⋯  ⋯
Nella vecchia scuola lo studio grammaticale delle lingue latina e greca, unito allo studio delle letterature e storie politiche rispettive, era un principio educativo in quanto l’ideale umanistico, che si impersona in Atene e Roma, era diffuso in tutta la società, era un elemento essenziale della vita e della cultura nazionale. Anche la meccanicità dello studio grammaticale era avviata alla prospettiva culturale. Le singole nozioni non venivano apprese per uno scopo immediato pratico-professionale: esso appariva disinteressato, perché l’interesse era lo sviluppo interiore della personalità, la formazione del carattere attraverso l’assorbimento e l’assimilazione di tutto il passato culturale della moderna civiltà europea. Non si imparava il latino e il greco per parlarli, per fare i camerieri, gli interpreti, i corrispondenti commerciali. Si imparava per conoscere direttamente la civiltà | dei due popoli, presupposto necessario della civiltà moderna, cioè per sé stessi e conoscere sé stessi consapevolmente.

Crediti
 • Antonio Gramsci •
 • Quaderni del Carcere •
 • Pinterest •   •  •

Similari
L’impudenza delle parole
17% LinguaggioThomas Bernhard
le parole che nello sconforto maneggiamo dentro il cervello, migliaia e centinaia di migliaia di parole logorate, per noi riconoscibili, attraverso infami verità, come infami menzogne e viceversa, attraverso infami menzogne, riconoscibili come infami veri⋯
Il centro in ogni punto
17% Italo CalvinoPercorsi
La strada che gli resta aperta è questa: si dedicherà d’ora in poi alla conoscenza di se stesso, esplorerà la propria geografia interiore, traccerà il diagramma dei moti del suo animo, ne ricaverà le formule e i teoremi, punterà il suo telescopio sulle or⋯
Statuto mentale dell’antropologo
17% PercorsiR.P. Kaushik
Uno degli errori più frequenti che si compie quando ci si accosta a una cultura lontana e diversa dalla propria consiste nell’interpretarla utilizzando quell’insieme di sistemi di riferimento che si è soliti adoperare per analizzare i fenomeni della propr⋯
Messaggero divino
16% Schiele ArtSigmund Freud
La psicoanalisi si impara innanzitutto su sé stessi, mediante lo studio della propria personalità. • Sigmund Freud • • • • • Egon Schiele • •
Lingua essenziale
16% Giovannino GuareschiLinguaggio
Il latino è una delle cose più pulite che esistano al mondo. Leggendo un testo latino non si troverà una parola non necessaria, una parola inutile. Neppure è vero che il latino non serva a nulla e sia una lingua morta. Il fatto che non lo si parli più è d⋯