⋯ Kathryn Jacobi  ⋯

Arrivava elegante, veloce,
senza fretta e con un sorriso,
e io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi, che sento con la testa,
scrissi subito la poesia giusta.

In essa non parlo di lei
né, come adulta bambina,
svoltava l’angolo di quella via,
che è l’eterno angolo…

Nella poesia parlo del mare,
delle onde e del mio struggimento.
La leggo per ricordare
e una figura che svolta l’angolo
mi piange nel mare.

Crediti
 • Fernando Pessoa •
 • Pinterest • Kathryn Jacobi  •  •

Similari
Lungo la fila degli ippocastani
26% Danilo KišSchiele Art
Non si ricorda, signore? Nemmeno lei? Ecco, tutto quello che posso ancora dirle è che all’angolo c’era un pozzo, un pozzo artesiano, di fronte alla scuola. Lì vicino c’era una caserma, a sinistra, dietro l’angolo, all’altra estremità della strada. Noialtr⋯
L’attesa germoglia
25% AforismiCarlo RovelliSchiele Art
C’è così tanto spazio lassù, è puerile pensare che in quest’angolo periferico di una galassia delle più banali ci sia qualcosa di speciale.
Trovare frontiera
23% PoesieSaffo di Ereso
Vieni, Inseguimi tra i cunicoli della mia mente, tastando al buio gli spigoli acuti delle mie paure. Trovami nell’angolo più nero, osservami. Raccoglimi dolcemente scrollando la polvere dai miei vestiti. Io ti seguirò. Ovunque.
L’ultimo canto d’amore di “El Chorito”
22% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Sudamericano in terra di goti, questo è il mio canto d’addio ora che gli ospedali tralasciano le colazioni e le oreFiglie di Zeus e di Temi, in origine divinità della natura e dell'ordine, delle stagioni e delle piogge, più tardi connesse anche al concetto della Giustizia. Furono talvolta identificate con le Cariti (le Grazie) e chiamate Auxo e Carpo, nomi alludenti alla semina, alla... Leggi del tè con un’insistenza che non posso che attribuire alla morte. Svaniti i crepuscoli lungamente studiati, finiti i giochi dilettevoli che⋯
Follia furiosa
21% Émile ZolaSchiele Art
Ancora si uccideva, in ogni angolo si distruggeva: il bruto scatenato, la collera imbecille, la follia furiosa dell’uomo che sta mangiando l’uomo.