Egon Schiele ⋯
Era più bella del sole
e io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi non avevo ancora sedici anni.
Ventiquattro ne sono passati
ed è ancora al mio fianco.
A volte la vedo camminare
sulle montagne: è l’angelo custode
delle nostre preghiere.
È il sogno che ancora ritorna
con la promessa e il fischio.
Il fischio che ci chiama
e che ci perde.
Nei suoi occhi vedo i volti
di tutti i miei amori perduti.
Ah, Musa, proteggimi,
le dico, nei giorni terribili
dell’incessante avventura.
Non separarti mai da me.
Proteggi i miei passi e i passi
di mio figlio Lautaro.
Lasciami sentire un’altra volta
la punta delle tue dita sulla mia spalla,
spronandomi, quando tutto sarà scuro,
quando tutto sembrerà perduto.
Lasciami sentire nuovamente il fischio.
Sono il tuo fedele amante
anche se a volte il sonnoNell'antica mitologia greca, il dio del sonno, figlio dell'Erebo e della Notte.... Leggi
mi tiene lontano da te.
Tu sei anche la regina dei sogniSono i figli di Sonno, essi sono: Morfèo, Fobètore e Fantàso.... Leggi.
La mia amicizia è tua ogni giorno
e un giorno o l’altro
la tua amicizia mi raccoglierà
dalla terra incolta dell’oblio.
E benché tu arrivi
quando io me ne vado,
in fondo siamo amici
inseparabili.
Musa, ovunque desideri
che io vada,
vieni anche tu.
Ti ho vista negli ospedali
e nella fila
dei prigionieri politici.
Ti ho vista negli occhi terribili
di Edna Lieberman
e nei vicoli
dei delinquenti.
E sempre mi hai protetto!
Nella sconfitta e nella lacerazione.
Nelle relazioni morbose
e nella crudeltà,
sei sempre rimasta con me.
E anche se gli anni passano
e il Roberto Bolaño dell’Alameda
e della Librería de Cristal
si trasforma,
si irrigidisce,
diventa più tonto e più vecchio
tu rimarrai sempre bella.
Più del sole
e delle stelle.
Musa, ovunque
tu vada
io sono con te.
Seguo la tua scia luminosa
attraverso la lunga notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi.
Senza curarmi degli anni
o della malattia.
Senza badare al dolore
o alla fatica che devo fare
per seguirti.
Perché con te posso attraversare
i grandi spazi desolati
e troverò sempre la porta
che mi riconduce
alla Chimera Mostro favoloso, figlia di Idra, poi partorí Chimera, che fuoco spirava, che immane era, tremenda, veloce nei piedi, gagliarda. Essa tre teste aveva: la prima di fiero leone, l'altra di capra, la terza di serpe, d'orribile drago (Esiodo, Teogonia). Fu uccisa da Bellerofonte. Vomitava... Leggi,
perché tu sei con me,
Musa,
più bella del sole
e più bella
delle stelle.

Crediti
 • Roberto Bolaño •
 • I cani romantici •
  • trad. Francesco Marotta •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Una vita per l’arte
26% Anna Maria TocchettoArticoli
In quel 24 febbraio del 1919, quando sono entrata, ancora infreddolita, alla galleria parigina Durand-Ruel, da sola, come mi era capitato spesso, negli ultimi anni alle inaugurazioni delle esposizioni a cui venivo invitata, ho notato che diverse persone s⋯
Il disertore
25% Boris VianSocietà
Signor presidente, le scrivo una lettera che leggerà, forse, se avrà tempo di farlo. Ho appena ricevuto i documenti militari per partire in guerra entro mercoledì sera. Signor presidente, io non voglio farla, non sono sulla terra per ammazzare povera gent⋯
Non ho bisogno di menzogne
25% Nina BerberovaSchiele Art
Sono libera di vivere dove e come voglio, di leggere ciò che voglio, di pensare a tutto ciò che voglio come voglio, e di ascoltare chi voglio. Sono libera nelle vie delle grandi città, dove nessuno mi vede, mentre cammino sotto la pioggia scrosciante senz⋯
Il lavoro è morto
24% Jean BaudrillardSocietà
Ci sono sempre state delle chiese per nascondere la morte di Dio, o per nascondere che Dio era ovunque, il che è la medesima cosa. Ci saranno sempre riserve di animali e di indiani per nascondere che questi sono morti e che siamo tutti degli indiani. Ci s⋯
Viene solo a guardarmi
23% Bohumil HrabalSchiele Art
E in genere, soltanto adesso, quasi al crepuscolo della mia vita, sto constatando che i gatti però non sono affatto i gattini su cui si sono scritti libri e fotoromanzi, che dieci gatti come questi, in un terreno nel bosco così piccolo, riescono a non far⋯