Il diluvio di Deucalione

 Il diluvio di Deucalione Il diluvio, un topos letterario assai frequente in tutte le culture, è sempre visto come atto purificatore compiuto dagli dei nei confronti di un genere umano carico di empietà. Anche in questo caso, Zeus, dio supremo dell’Olimpo, provoca l’inondazione per punire i figli di ⋯

Il cambio

Egon Schiele ⋯ Ancora vivo,
e il viaggio è finito!
Sera d’autunno. ⋯

L’affermazione dell’essere

⋯  ⋯
Il vuoto o il nulla del buddhismo zen non è dunque una semplice negazione dei fenomeni, o una forma di nichilismo o di scetticismo. Rappresenta piuttosto un’estrema affermazione dell’essere. Soltanto la delimitazione propria della sostanza, che crea tensioni oppositive, è negata. L’apertura, la gentilezza ⋯

Ognuno è un genio

Egon Schiele ⋯ Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido. ⋯

Imprescindibilità del ritmo: scrittura, cinema, composizione

⋯  ⋯ Il libro in sé deve dare l’impressione di essere semplicemente un episodio… com’è in realtà la nostra epoca, e indubbiamente tutte le epoche. La forma, dunque… ma dovrei dire piuttosto il ritmo: il ritmo in senso cinematografico… collegamenti delle parti fra loro. Tempesta, Dolce,  ⋯

Azioni estreme

Egon Schiele ⋯ Uomo con melone e Pince-nez Ci si sbaglierà raramente, attribuendo le azioni estreme alla vanità, quelle mediocri all’abitudine e quelle meschine alla paura. ⋯

In lotta contro il tempo

⋯  ⋯
Il tempo è denaro. Se lanciassimo tutto il denaro del mondo in un implacabile mare di fuoco, il tempo si fermerebbe? Si pietrificherebbe ogni cosa, e l’eternità sfiderebbe immutabilmente i venti? O verrebbe tutto ridotto in cenere e in una manciata di secondi quelle ⋯

Il corvo

Egon Schiele ⋯ Su un ramo secco
si posa un corvo,
crepuscolo autunnale. ⋯

Desiderio dell’altro

 ⋯ Alex Andreyev ⋯ Il desiderio dell’uomo trova il suo senso nel desiderio dell’altro, non tanto perché l’altro detenga le chiavi dell’oggetto desiderato, quanto perché il suo primo oggetto è di essere riconosciuto dall’altro. ⋯

Vento autunnale

Egon Schiele ⋯ Il soffio del vento autunnale
s’insinua tra le cose –
volti di uomini. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi