Una nostalgia che mormora sempre, in segreto, sotto il velo delle oreFiglie di Zeus e di Temi, in origine divinità della natura e dell'ordine, delle stagioni e delle piogge, più tardi connesse anche al concetto della Giustizia. Furono talvolta identificate con le Cariti (le Grazie) e chiamate Auxo e Carpo, nomi alludenti alla semina, alla... Leggi che passano, misurando la distanza tra ciò che è e ciò che manca. Una nostalgia contro cui ho sempre lottato cercando di colmare il vuoto con un gesto o una parola ma che, non appena mi illudevo di essere finalmente arrivato da qualche parte, tornava a chiamarmi da un finestrino oltre cui vedevo scorrere il paesaggio e perdersi di nuovo il mondo che avevo ritrovato.

Crediti
Enrico Palandri
La via del ritorno
Egon Schiele
Similari
L’immaginazione è creazione
24% AforismiRollo MaySchiele Art
La prima cosa che si nota nell’atto creativo è che si tratta di un incontro, la creatività è il confronto dell’essere umano intensivamente conscio con il suo mondo. • Rollo May • • • • • Egon Schiele • Paesaggio a Krumau, 1916 •
Il mio corpo è nel mondo
24% Paul AusterSchiele Art
Credo malgrado tutto che ogni persona sia sola, tutto il tempo. Si vive soli. Gli altri ci stanno intorno, ma si vive soli. Ognuno è come imprigionato nella sua testa, e tuttavia noi siamo quello che siamo solo grazie GrazieLe Grazie (in latino Gratiae) erano figure della mitologia romana che corrispondevano alle Cariti greche legate al culto della natura e della vegetazione; queste fanciulle sanno infondere la gioia della Natura nel cuore degli dèi e dei mortali. Rappresentate come tre giovani nude, le... Leggi agli altri. Gli altri ci “abitano”. P⋯
Scontro con la separazione
24% AforismiEnrico GhezziSchiele Art
È, fin dall’inizio, lo scontro con se stesso, specialmente nello specchio, come nemico, come altro, come irraggiungibile; è lo scontro con la separazione dello spettacolo. • Enrico Ghezzi • • • • • Egon Schiele • •
Oltre il giardino
23% Carlo BramantiPoesieSchiele Art
Ho ritrovato il libretto di istruzioni per l’uso della vita, tra le nuvole più soffici del mio cassetto; mille pensieri e un numero crescente di fate, oltre il giardino. Ero Nella mitologia greca, sacerdotessa di Artemide a Sesto; innamorata di Leandro, si suicidò quando questi annegò mentre si recava a nuoto da lei attraverso lo stretto dell'Ellesponto Èro e Leandro, (lett.) titolo di un poemetto greco in esametri di Museo (secc. IV-V d.C.). Leandro... Leggi nato su un letto di emozioni con quel dono d’infinita pace in mano ma non so come⋯
L’uomo cerca di perdersi
22% José Bergamín GutiérrezSchiele Art
Giochiamo a perderci, da bambini. Giochiamo a perderci per tutta la vita. L’uomo conserva, nel suo essere più profondo, quest’ansia pura di eterno smarrimento. L’uomo gioca perché giocando perde; o può perdere qualcosa, e può perdere col gioco qualcosa di⋯