Di contrabbando

Tutto, era Tutto

Egon Schiele ⋯
– Sembra che ci sia ancora un’eternità prima del treno delle tre e quarantacinque, no? – ella insistette. – Vorrei che non avessimo da tornare a casa mai più. Elena sospirò. – Sarebbe pretendere troppo dalla vita. Qualche cosa noi lo abbiamo avuto, Sigmund ⋯

L’inebriante aroma del suo corpo

Egon Schiele ⋯ Sitzende
Sigmund non rispose: spesso ella lasciava cadere così il discorso abbandonandolo al suo senso di tragedia. Non aveva nessuna idea di quanto la vita di lui fosse sradicata; e quando egli aveva tentato di farglielo intendere, ella aveva deviato, lasciandolo così, nel suo intimo, ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi