Della solitudine come spazio di scrittura

Minor White Minor White .
“L’aurora”, diceva, “è un gigantesco
autodafé di libri: spettacolo grandioso di
un sapere supremo sbalzato giù dal trono.
Vergine, allora, è il mattino.” La scrittura è l’espressione di questa solitudine?
Si può dare scrittura senza solitudine, oppure, ancora, solitudine senza scrittura?
La solitudine ⋯

Sesso incontro solitario di corpi

Clio L’amore è ciò che supplisce all’assenza del rapporto sessuale.Jacques Lacan • Facciamo finta che fuori da quella porta non ci sia nulla, solo un gigantesco spazio vuoto. Immaginiamo per un attimo che l’uomo che sta bussando non sia un politico in auto ⋯

La Divisione del destino

Jean Baudrillard Abbiamo tutti avuto, una volta o a più riprese, appuntamento con la morte – anche se non a Samarcanda. Questo appuntamento non è diverso da qualsiasi altro incontro, la cui probabilità era parimenti nulla. Ogni congiunzione è una scommessa sui rapporti di causa ed ⋯

Biografia di Friedrich Nietzsche

Friedrich Nietzsche
Di nazionalità tedesca, è stato docente di filosofia classica all’università di Basilea dalla quale tuttavia, dopo qualche anno, si dimette per motivi di salute e soprattutto di carattere, per vivere un’esistenza errabonda tra Svizzera, Italia e Francia meridionale. È stato anche colpito da episodi ⋯

Flussi e riflussi in “Capricci”

⋯  ⋯ Non chiamiamola “Poesia” lasciamola scorrere e avremo il Poeta… Miti? E la parola per dire non sapeva il suo principio,
e il suono di un fare un terrore indistinto dalla carne,
e dei tramonti l’argilla stampava del tempo
non l’azione e il suo oblio… ⋯

Pratiche di chimica: dalla foglia di coca alla cocaina

⋯  ⋯
Le foglie che ho tra le mani provengono dalla pianta di coca.
Se, come fanno alcuni villaggi indigeni, le secchi e le metti in bocca insieme ad una palla di frammenti calcarei di gusci di lumache di mare abbrustoliti e tritati, gradualmente estrarrai e ⋯

Filosofia e rivoluzione: il testo, il contesto e la trama

 ⋯
“Philosophy and Revolution: the Text, the Context and the Texture” è un articolo che Panikkar ha pubblicato nel luglio del 1973 sulla rivista di studi interculturali «Philosophy East and West», vol. 23, n° 3, pp. 315-322. Mai apparso in traduzione italiana, è interessante per ⋯

Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”

Friedrich Nietzsche Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che ⋯

Don Chisciotte – Tra realtà e fantasia

Don Quijote de La Mancha: ¿realidad o ficción? Un’opera quando è tale, non può essere di sola fantasia, sempre è striata di quel reale che passa negli interstizi di una realtà che occlude ogni accesso e tende comunque a separare ogni cosa. Eppure basta un attimo, un indizio, una sola fuoriuscita a ⋯

Sentimento di fede

⋯  ⋯
– Ma la fede… hai mai vissuto un sentimento di fede, e poi di perdita della fede? – Beh, ho avuto paura dell’inferno, come tutti i bambini. Ma non ho mai avuto veramente la fede. Anzi sì, ebbi una volta una fede. Sai eravamo ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi