Mito della datura fra gli Zuñi

⋯  ⋯
Nei tempi antichi, un ragazzo e una ragazza, fratello e sorella (il nome del ragazzo era A’neglakya e il nome della ragazza A’neglakyatsi’tsa), vivevano all’interno della terra, ma di frequente venivano nel mondo esterno e girovagavano, osservando molto attentamente ogni cosa che vedevano e ⋯

Fungo divino dell’immortalità

⋯  ⋯ Una volta Grande Corvo catturò una balena, ma non poteva ricondurla alla sua casa nel mare. Non era in grado di sollevare il sacco contenente le provviste di viaggio per la balena.
Grande Corvo si rivolse a Esistenza affinché lo aiutasse. La divinità gli ⋯

Connessione con gli spiriti, lo Yopo

⋯  ⋯ La piccola tribù dei Cuiva (non ne restano che 400 individui) appartiene al gruppo linguistico Guajibo e vive in un paio di villaggi in Venezuela, nell’area dei Llanos, attorno al fiume Capanapare. La fonte di sussistenza principale è la pesca, accanto alla raccolta di ⋯

Il dono del mate

⋯  ⋯
L’agricoltura praticata alle origini consisteva nel ripulire una parte della selva, piantare manioca e mais finché il suolo, dopo 4-5 anni, era completamente sfruttato e dunque la tribù doveva spostarsi verso nuove terre. La leggenda racconta che un vecchietto di una tribù – Guaraní ⋯

Mito sul tabacco dei Cherokee

⋯  ⋯ Agli inizi del mondo, quando uomini e animali erano simili, c’era una sola pianta di tabacco, presso la quale tutti si recavano per [prendere] il loro tabacco, fin quando le oche Dagûl’kû la rubarono e la portarono lontano verso sud. La gente soffriva senza ⋯

Mito degli Huichol

⋯  ⋯
Quando il loro grande capo Majakuagy [“Coda di Daino”] ebbe riunito fra le tribù Guachichile i partigiani per andare a fondare il suo regno sui luoghi poco accessibili e naturalmente ben difesi della sierra di Nayarit, egli e i suoi partigiani furono raggiunti dagli ⋯

La leggenda di Xóchitl

Mayahuel, dea del Pulque e del maguey
Un nobile chiamato Papantzin, dedito alla coltivazione del maguey, riuscì ad ottenere miele con il succo di questa pianta. Volle ossequiare con questa scoperta il re Tecpancaltzin ed essendosi recato a Tula accompagnato dalla sua sposa e da sua figlia unica chiamata Xóchitl, fu ⋯

Il mito di Natem

⋯  ⋯ Molto, molto tempo fa esisteva un uomo saggio. Aveva molta esperienza e sapeva tutto. Poteva vedere il passato e vaticinava quanto sarebbe avvenuto. Egli consigliava ciò che doveva fare la tribù, quando e come dovevano cacciare e quali erano gli animali buoni e quali ⋯

Mito Maué sul guaraná

⋯  ⋯
Molti anni fa, nella profonda giungla brasiliana vivevano due indios, un uomo e sua moglie. Erano la coppia più felice della tribù. Erano amati dalla loro tribù e lavoravano duro per il benessere di tutti. Ma avevano una grande infelicità: non avevano figli.
Il ⋯

Le piante dell’amore

⋯  ⋯
Shiva, il creatore e distruttore del mondo, viveva con la sua compagna Parvati sulla cima del monte Himalaya, il tetto del mondo.
Ma non rimaneva mai in casa, bensì amava vagare sulle montagne, ove si dava ai piaceri conviviali con le ninfe celesti.
Ciò ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi