.

Musa

Egon Schiele ⋯
Era più bella del sole
e io non avevo ancora sedici anni.
Ventiquattro ne sono passati
ed è ancora al mio fianco.
A volte la vedo camminare
sulle montagne: è l’angelo custode
delle nostre preghiere.
È il sogno che ancora ritorna
con la promessa ⋯

Personalità di un amico

Anton Josef ⋯
Se volete farvi un’idea della personalità, della morale e dell’eleganza di un amico, dovete osservarlo mentre affronta circostanze difficili, non nella realtà rosea della vita di tutti i giorni. ⋯

Approssimazione quantistica

Egon Schiele ⋯ Il valore degli esseri e delle cose è di solito di una precisione estrema e quando si dice: “Ti amo” si stabiliscono una critica, un’approssimazione quantistica, si scrive una poesia. ⋯

Tentativo di incarnazione

Egon Schiele ⋯ Ritratto di Wally
Il desiderio è un tentativo di svestire il corpo dei suoi movimenti come di vestiti, e di farlo esistere come pura carne; è un tentativo di incarnazione del corpo dell’altro. ⋯

La bellezza svapora ad un alito

Egon Schiele ⋯
La bellezza è una visitatrice che viene senza preavviso, muta forma per un’ora, per un giorno, talvolta per più tempo; svapora ad un alito, si dilegua da capo. ⋯

Quando mi trastullo la mia gatta

Egon Schiele ⋯ Quando io mi trastullo con la mia gatta, chi sa se essa non faccia di me il proprio passatempo più di quanto io faccia con lei? ⋯

Innovazione significa dire no a mille cose

Egon Schiele ⋯
La gente pensa che essere concentrati significhi dire sì alla cosa sulla quale ci si deve focalizzare. Ma non è affatto così. Significa dire no ad altre cento buone idee. Dovete scegliere con cura. Di fatto io sono orgoglioso delle cose che non abbiamo ⋯

Vendetta, che inutile cosa

Egon Schiele ⋯ Portrait of Heinrich Rieger Guardava dinnanzi a sé i parchi, i campi, i boschi, le montagne, le misteriose montagne. Vendetta, che inutile cosa. ⋯

Vista da vicino

Egon Schiele ⋯ Capita che una deluda, vista da vicino. Ci si sente attratti, perché ha l’aria di averle dello spirito, e poi lo ha veramente. ⋯

Sogni e ricordi

Egon Schiele ⋯ Il declino comincia con la sostituzione dei sogni con ricordi, e termina con la sostituzione di ricordi con altri ricordi. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi