⋯
Il teorema del salario di Dilbert afferma:

“Ingegneri e gli scienziati non potranno mai guadagnare tanto quanto i dirigenti e commercianti.”

Lo si dimostra matematicamente partendo dai seguenti postulati che sono di dominio pubblico:

* Postulato 1: La Conoscenza è Potere
* Postulato 2: Il Tempo è Denaro

Ora tutti sappiamo il seguente principio della fisica:

Potenza = Lavoro/Tempo, e come il termine in inglese Power = potenza = potere
si ottirne Potere = Lavoro/Tempo
ma siccome la Conoscenza è Potere si deduce che
Conoscenza = Lavoro/Tempo
E poiché Tempo = Denaro
abbiamo:
Conoscenza = Lavoro/Denaro
Ora, in questa equazione, per risolvere la variabile Denaro si ottiene:
Denaro = Lavoro/Conoscenza

Così, quando la Conoscenza è vicina allo zero (0), il Denaro tende all’infinito, indipendentemente dalla quantità di Lavoro svolto.

Così si dimostra che: meno si sa, più si guadagna.

NOTA: Se non hai capito la dimostrazione di questo teorema, non preoccuparti, sicuramente sei un avvocato.

Crediti
Scott Adams
Principio di Dilbert
Pinterest
Similari
Il Codice di Hammurabi
652% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯
Il caso Nietzsche
573% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
322% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Il potere e l’onore
309% ArticoliGiuseppe TortoraPolitica
Quando penso a certi personaggi che hanno popolato le nostre aule parlamentari, non riesco a fare a meno di pensare ad una famosa scena del film «Totò a colori». In treno, in uno scompartimento del vagon-lit, il sospettoso Antonio Scannagatti, musicista i⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
305% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯