⋯
Non ci possiamo assolutamente nascondere che cosa, in realtà, esprima tutto questo volere che aveva derivato dall’ideale ascetico la sua linea: questo odio contro l’umano, più ancora contro ciò che è animale, più ancora contro ciò che è materia, questo orrore per i sensi, per la ragione stessa, il terrore della felicità e della bellezza, tutto questo significa, osiamo rendercene consapevoli, una volontà del nulla, un’avversione alla vita, un’opposizione ai presupposti assolutamente fondamentali della vita, ciò nonostante essa è e resta una volontà! E per dire, concludendo, quello che ho detto agli inizi: l’uomo preferisce ancora volere il nulla, piuttosto che non volere…

Crediti
 • Friedrich Nietzsche •
 • egon pin •  •  •  •
Similari
Fuori del tutto
26% FilosofiaFriedrich Nietzsche
Nessuno dà all’uomo – né Dio, né la società, né i suoi genitori e antenati, né lui stesso – le sue proprie caratteristiche. Nessuno è responsabile della sua esistenza, del suo essere costituito in questo o in quel modo, di trovarsi in quella situazione e ⋯
La mia vita è eroica
24% Arthur SchopenhauerSchiele Art
Volere il meno possibile e conoscere il più possibile è la massima che ha guidato la mia vita. La Volontà è infatti l’elemento assolutamente infimo e spregevole in noi: bisogna nasconderlo come si nascondono i genitali, benché siano entrambi le radici del⋯
Comincia il castigo
24% Alfred DöblinSchiele Art
Fermo davanti alla porta della prigione di Tegel, era libero. Ancora ieri insieme agli altri aveva raccolto patate nei campi dietro il penitenziario, vestito da forzato, ora se ne andava attorno con un soprabito giallo, leggero, gli altri stavano ancora d⋯
Volontà di non volere
24% Andrea EmoPercorsi
Noi dunque, noi gli incontentabili, gli instabili, che cosa veramente vogliamo? Forse non possiamo saperlo perché ciò che veramente vogliamo è non volere. In questa volontà negativa il volere si riposa della sua straordinaria volubilità. • Andrea Emo • • Q⋯
Solo dove è vita, è anche volontà
23% FilosofiaFriedrich Nietzsche
Il mondo non è altro che volontà di potenza, e anche l’uomo non è che volontà di potenza, e nient’altro. Ogni volta che ho incontrato un essere vivente, ho anche trovato la volontà di potenza; e anche nella volontà di colui che serve ho trovato la volontà⋯