Archivi mensili:Gennaio 2020

Mantenere vive le passioni

Egon Schiele ⋯ Uno dei primi sintomi della depressione è la perdita di interesse nelle cose. Ecco perché penso sia importante mantenere vive le proprie passioni. ⋯

Proteste silenziose

 ⋯
Grida di più un esempio chiaro, diretto, sfacciatamente silenzioso che le mille proteste e richieste e sollecitazioni dei mille che hanno scambiato il volontariato per una carriera visto che altrove hanno fatto acqua da tutte le parti e si sono ridotti a fare del ⋯

Noi siamo l’eternità

Egon Schiele ⋯ Bellezza è l’eternità che si contempla in uno specchio; e noi siamo l’eternità, e noi siamo lo specchio. ⋯

Animale come si deve

⋯ Jez Smith ⋯ Nessun animale è ammaestrato dai suoi genitori a rinnegare totalmente la sua natura per diventare un “animale come si deve”. Soltanto gli esseri umani sanno agire in modo così devastante. ⋯

Lo spirito dell’autore

Egon Schiele ⋯ Chi studia musica e deve interpretare un testo musicale non può limitarsi a leggere ed eseguire le note, ma deve rivivere dentro di sé in maniera del tutto soggettiva quello che poteva essere lo spirito dell’autore. ⋯

Gli unici piaceri della mia vita

 ⋯
Il mio pensiero è il frutto di riflessioni, è legato alla mia esistenza e alla mia costituzione; non sono padrone di mutarlo, e se pure lo fossi non lo vorrei. Questo pensiero che voi biasimate è la sola consolazione della mia vita; è lui ⋯

La presenza di Orfeo

Egon Schiele ⋯
Non ti preparerò col mio mostrarmiti
ad una confidenza limitata,
ma perché nel toccarmi la tua mano
non abbia una memoria di presagi,
giacerò all’informe
fusa io stessa, sciolta dentro il buio,
per quanto possa, elaborata e viva,
ridivenire caos…
Orfeo novello, amico dell’assenza, ⋯

Piangeva di fronte alla statua

 ⋯
Si dice che un giorno un viaggiatore arrivò a Caracas al crepuscolo e, senza neanche scuotersi via la terra della strada, non chiese né dove si mangiava né dove si dormiva, bensì, siccome stava andando via, domandò dove si trovava la statua di Bolívar. ⋯

Godere della serenità

Egon Schiele ⋯
Talvolta siedo sul terrazzo, al tramonto, al di là dell’ampio prato verde contemplo il lago lontano, e oltre il lago i monti silenziosi, e in questo stato d’animo non penso che a godermi la loro magnifica serenità. ⋯

Del nuovo idolo

 ⋯
In qualche parte del mondo vi sono ancora popoli e greggi, ma non da noi, fratelli: qui ci sono Stati.
Stato? Che cos’è mai? Orsù! Aprite bene le orecchie, perché ora vi dirò la mia parola sulla morte dei popoli.
Si chiama Stato il ⋯

Far tornare bambina l’umanità

Egon Schiele ⋯
L’artista … per tutta la vita è rimasto un fanciullo, un adolescente, fermo al punto in cui il suo impulso artistico lo sopraffece … senza volerlo. Suo compito diventa far tornare bambina l’umanità: questa è la sua gloria e il suo limite. ⋯

Segno dell’eternità

Francesca Woodman ⋯ Era un giorno in cui non
mi ero preparato per riceverti.
Entrando nel mio cuore come
un qualsiasi non invitato sconosciuto,
imprimesti il segno dell’eternità
agli attimi fuggenti della mia vita. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi