Archivi mensili:Ottobre 2020

Comprensione su molte cose

Egon Schiele ⋯ Il dolore peggiore che un uomo può soffrire: avere comprensione su molte cose e potere su nessuna. ⋯

La realtà degli avvenimenti

Caravaggio ⋯ Chi è saggio, cara Clea, deve chiedere ogni bene agli dèi. Ma la cosa che più di ogni altra li preghiamo di concederci è di poter partecipare della conoscenza del divino stesso, per quanto sia possibile alla natura umana: per l’uomo, non c’è possesso ⋯

Diritto delle nazioni piccole

Egon Schiele ⋯ Con il non-allineamento stiamo dicendo alle grandi potenze che anche noi facciamo parte di questo pianeta. Affermiamo il diritto delle nazioni piccole, o più deboli dal punto di vista militare, a determinare le loro politiche nel proprio interesse e ad avere un’influenza negli affari ⋯

Vedere se sai essere sincero

Giorgio de Chirico ⋯ Non m’interessa quanto sei spirituale. O per quanto tempo riesci a resistere in una Capanna del Sudore. O quanti viaggi sciamanici hai fatto con il peyote uscendo fuori di testa o quanto bene riesci a tenere la Posa del Corvo.
Davvero. Non m’ interessa. ⋯

La cattiveria è rara

Egon Schiele ⋯ Girl with head tilted La maggior parte degli uomini è troppo occupata di sé per essere cattiva. ⋯

L’uomo è imperfetto

 ⋯ La mia arte è sempre stata incentrata sulla condizione del nostro pianeta e la condizione dell’uomo. La mia fotografia anti utopica e critica si basa sulla ricerca antropologica. Mi concentro su come esplorare e interpretare l’impatto delle nuove tecnologie, bio-scienze, inconscio, paure, morale, situazioni ⋯

Tutto quello che sanno

Egon Schiele ⋯ Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno. ⋯

Relazione interiore con l’ideale

Giorgio de Chirico ⋯
È un’astrazione rigettare tutto ciò, come colui che, disprezzando gli interessi della terra, fissa il suo sguardo unicamente verso il cielo. L’uomo deve saperci fare in questo mondo esteriore, essere libero. […] Il punto essenziale è che ci sia un rapporto, una relazione interiore ⋯

La credenza che porterebbe all’ateismo

Egon Schiele ⋯
Se qualcosa dovesse accadere in natura che non conseguisse dalle leggi naturali, necessariamente contraddirebbe a quell’ordine che Dio per l’eternità stabilì in natura mediante le universali leggi naturali; sarebbe perciò contro la natura e contro le sue leggi, e di conseguenza la credenza in ⋯

Genio e talento

 ⋯
Genio e talento sono due cose distinte. Talvolta si definisce il talento genio a causa della sua somiglianza al genio. Il genio è il talento originario di molti: è il talento scevro di finalità. Il talento di cui necessita la filosofia è diverso da ⋯

Coltivato come esso richiede

Egon Schiele ⋯
Il sistema della libertà, come Schelling chiama il suo, considerato nella sua essenza non può essere veramente amato ed onorato che dagli spiriti indipendenti; da costoro solamente può promettersi di essere coltivato come esso richiede e come esso solo comporta. ⋯

Luogo vero e familiare

Giorgio de Chirico ⋯ Tutti gli uomini, fin dalla nascita, si servono dei sensi prima che dell’intelligenza e s’imbattono anzitutto nelle cose sensibili: alcuni rimangono fermi ad esse per tutta la vita […], non riescono a volare in alto, pur avendo ricevuto le ali dalla natura. Ce ne ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi