Archivi mensili:Gennaio 2021

Forma diluita di nazismo

Egon Schiele ⋯
La democrazia occidentale nelle sue attuali caratteristiche, è una forma diluita di nazismo o fascismo. Al più è un paravento per mascherare le tendenze naziste e fasciste dell’imperialismo. Perché oggi vi è la guerra, se non per la brama della spartizione delle spoglie del ⋯

Coscienza dell’essere

Maurits Cornelis Escher ⋯ Tutti i grandi filosofi sono i nostri educatori. Nel nostro rapporto con loro si sviluppa la nostra coscienza dell’essere, sotto forma dei nostri impulsi, delle nostre valutazioni e dei nostri scopi, delle nostre trasformazioni e delle nostre situazioni, dei nostri superamenti di noi stessi. ⋯

Schiavi della superstizione

Egon Schiele ⋯
Se gli uomini fossero in grado di governare secondo un preciso disegno tutte le circostanze della loro vita, o se la fortuna fosse loro sempre favorevole, essi non sarebbero schiavi della superstizione. ⋯

Contro l’implicito

 ⋯
Tutto ciò che è implicito crea disaccordo, cioè allontanamento dalle fonti del dialogo vivo, dall’intesa duratura e dall’onestà intellettuale, cioè dal cuore del cuore dell’identità sensibile, tutto ciò che fra due individui non è detto perché si presuppongono implicito crea tradimento immediato, disaccordo all’orizzonte ⋯

Rapina di ossigeno

Egon Schiele ⋯ Kneeling male nude
La relazione midollare tra industria e cancro è forse qui, nella inesorabile rapina di ossigeno fatta dalla fabbrica a danno di chi ci lavora o abita vicino, proliferazione industriale nel mondo. ⋯

La vita era così semplice

 ⋯
Come si guarda qualcosa che non si rivedrà più? Come si fa a dimenticare quello che non si è mai posseduto? Così, semplicemente. Semplice come voler rivedere Carlos un’altra volta mentre attraversa la strada e le sorride laggiù. La vita era così semplice e ⋯

Disco di vinile con un solco guasto

Egon Schiele ⋯
La storia, nell’Occidente tramontato e nell’Oriente ridotto appendice d’Occidente, sterminatrice, è da un pezzo un disco di vinile a 33 giri (oggetto che vivamente rimpiango, che mi aiutava a pensare e mi dava gioia) con un solco guasto, che ripete senza fine, ⋯

Ehi, svegliati!

John Henry Fuseli ⋯ A volte impiego anni e anni prima di liberare un’immagine… prima di liberarmi di un’immagine che mi ha colpito e fatto soffrire, cioè riflettere su di me tramite essa. Se ci si pensa bene, quando crediamo di soffrire per lo stato di abbandono e ⋯

Temo l’odio dei teologi

Egon Schiele ⋯
Temo l’odio dei teologi, perché sostengo in quest’opera che Dio coincide con la natura, e attribuisco a Dio cose che nella tradizione filosofica sono state sempre considerate effetti o creature, mentre io, ritengo che queste cose appartengano alla stessa natura di Dio. ⋯

Anoressia e bulimia

Benoit Courti ⋯
Anoressia e bulimia sono due declinazioni dello stesso fenomeno. Non hanno nulla a che fare con la spinta ad esibire un corpo curato e alla moda. Nono sono nemmeno disturbi dell’appetito. Toccano piuttosto il tema dell’amore. Della delusione d’amore. Del dubbio sull’autenticità dell’amore dell’Altro. ⋯

Sensibili alle inezie

Egon Schiele ⋯ Portrait of a young woman
Quando si voglia valutare la condizione di un uomo in merito alla sua felicità non si dovrà cercare che cosa lo rallegra, ma che cosa lo rattrista; perché quanto più le ragioni del suo dolore saranno rilevanti, prese in sé, tanto più felice sarà ⋯

Apprendere per tutta la vita

 ⋯ Il nostro obiettivo: elaborare una pedagogia che insegni ad apprendere, ad apprendere per tutta la vita dalla vita stessa. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi