Archivi mensili:Marzo 2021

La testa umana

Egon Schiele ⋯ Noi vediamo tutte le cose con la testa umana, e non possiamo tagliare questa testa; mentre rimane tuttavia la questione: che cosa esisterebbe ancora del mondo se invece la testa fosse stata tagliata? ⋯

Il «vero» ci fa liberi

 ⋯
Altra salvezza non può venire oltre la salvezza che viene dal vero.
Il «vero» infatti ci fa liberi, il vero infatti attua la liberazione autentica da noi stessi, da ciò che, nella nostra illusione di consistere tra il consistere delle cose, fa inautentico l’esistere. ⋯

Filosofo geniale

Egon Schiele ⋯
Spinoza fu un vero tormento per il gerarca nazista Alfred Rosenberg. A causa del proprio antisemitismo, particolarmente accentuato anche per un nazista, Rosenberg non riusciva a capacitarsi di come un ebreo potesse essere un filosofo così geniale. Inoltre Rosenberg non riusciva a concepire come ⋯

Simbolo di ermafroditismo

Giorgio de Chirico ⋯ «La tua sessualità è ambigua, si legge nei tuoi quadri», a volte mi è stato detto. Credo che alludessero alle opere in cui il mio viso ha tratti mascolini, o ad alcuni particolari: in un tale quadro, to’, c’è una lumaca, simbolo ⋯

Siamo degli ipocriti

Egon Schiele ⋯
In materia di sessualità oggi noi, uno per uno, siamo, malati o sani, nient’altro che degli ipocriti. Sarebbe un bene per tutti noi se, come risultato di tale onestà generale, venisse raggiunto un certo grado di tolleranza nelle cose sessuali. ⋯

Rifiutare quel che ho chiamato

Alberto Pancorbo ⋯
Quel che finora mi ha fatto soffrire è d’avere rifiutato il Vuoto.
Il Vuoto che era già in me.
È sufficiente questo movimento di luna
che mi fa chiamare quel che rifiuto
e rifiutare quel che ho chiamato. ⋯

Ffinzione di comunità

Egon Schiele ⋯
Le comunità virtuali che hanno sostituto quelle naturali, creano solo l’illusione di intimità e una finzione di comunità. Non sono validi sostituti del sedersi insieme ad un tavolo, guardarsi in faccia, avere una conversazione reale. Né sono in grado queste comunità virtuali di dare ⋯

Dialoghi dagli Appennini

 ⋯
Quello che ha determinato il disagio del mio vivere è riducibile al fatto che io ero nato per fare quello che avevano fatto mio padre, mio nonno, mio bisnonno, e a ritroso fino ad Abele, il pastore. […] Non mi è stato possibile per ⋯

Risposte inadeguate o sbagliate

Egon Schiele ⋯
Ho spesso visto persone diventare nevrotiche per essersi appagate di risposte inadeguate o sbagliate ai problemi della vita. Cercano la posizione, il matrimonio, la reputazione, il successo esteriore o il denaro, e rimangono infelici e nevrotiche anche quando hanno ottenuto ciò che cercavano. Persone ⋯

Artaud: scrittura/figura

 ⋯ Parola e verità – L’aspra salita cuore e labbro ha inaridito, pure ecco infine il dolce premio: sei riuscito! Del vero il tempio s’erge in sacro sito. Ma dal buio urla una voce: fatti indietro! Qui non riesce a penetrare alcun mortale: un gigante, ⋯

Ogni decisione è condannata

Egon Schiele ⋯
La vita si vive nell’incertezza,
per quanto ci si sforzi del contrario.
Ogni decisione è condannata
a essere arbitraria; nessuna sarà
esente da rischi e assicurata contro
insuccesso e rimpianti tardivi.
Per ogni argomento a favore di una
scelta si trova un argomento
contrario ⋯

Madrigale della terza morte

Amber Isabel ⋯  ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi