Archivi mensili:Aprile 2021

È come il mattino

 ⋯ Gustave Courbet
Queste dure colline che han fatto il mio corpo
e lo scuotono a tanti ricordi, mi han schiuso il prodigio
di costei, che non sa che la vivo e non riesco a comprenderla.
L’ho incontrata, una sera: una macchia più chiara
sotto le stelle ⋯

L’incompletezza dei sistemi formali

 ⋯ Elliott Erwit
Gödel, cui Enzensberger dedica un poetico omaggio dopo aver corrisposto direttamente con lui sull’argomento, dimostra come la logica matematica possa essere spunto per le riflessioni di un uomo intelligente e sensibile, non semplicemente un letterato. Nella poesia, le scoperte di Gödel sull’incompletezza dei sistemi ⋯

Ambiguità tra la ferita e la morte

 ⋯ Cindy Sherman Perché ogni evento è del tipo della peste, della guerra, della ferita, della morte? Ciò vuol soltanto dire che vi sono più eventi infelici che felici? No, poiché si tratta della struttura doppia di ogni evento. In ogni evento vi è certo il momento ⋯

Una sola libido

 ⋯
Ha ragione Freud: c’è una sola sessualità. Una sola libido – maschile. La sessualità è quella struttura forte, discriminante, incentrata sul fallo, la castrazione, il nome del padre, la rimozione. Non ce ne sono altre. Non serve a nulla fantasticare di una qualche sessualità ⋯

Ci mandano alla Caienna!

Egon Schiele ⋯
Una volta andammo in Provenza io, Gassman e Tognazzi. Andiamo a mangiare in un albergo che era anche uno dei più rinomati templi della cucina francese. Gassman era già un attore di fama internazionale e Ugo, dopo La grande bouffe, in Francia ⋯

Parlo di noi

Frantisek Drtikol ⋯  ⋯

State attenti

Egon Schiele ⋯
State attenti: la nave è ormai in mano al cuoco di bordo, e le parole che trasmette il megafono del comandante non riguardano più la rotta, ma quel che si mangerà domani. ⋯

Saper vedere

Grégory Poussier ⋯ Scultura
Metafisica, in senso fenomenologico, è un sapere intuitivo rovesciato: non il sapere ciò che è visibile, ma un saper vedere ciò che è essenzialmente non-visibile. ⋯

Parti scisse di noi stessi

Egon Schiele ⋯
Tutte le persone incontrate nella vita che hanno un potere di fascinazione su di noi sono in realtà parti scisse di noi stessi che abbiamo rimosso e che ci sono riportate indietro ⋯

Siamo di fronte all’inaspettato

 ⋯
«Il cambiamento imposto dal Coronavirus sembra una sofferenza difficile da sopportare, anche se l’umanità ha superato di molto peggio. Succede perché ci troviamo nella condizione in cui tutta la nostra modernità, la tutela tecnologica, la globalizzazione, il mercato, insomma tutto ciò di cui  ⋯

L’ignoranza genera le guerre

Egon Schiele ⋯
Non si può dare la colpa della guerra solo a chi governa e dirige le sorti di un paese: tutti siamo responsabili di ciò che accade a ciascuno di noi e al mondo intero, e se siamo sordi alle esigenze della comunità in cui ⋯

Davanti a lui c’era un mondo

Salvador Dalí ⋯
…se ne partì una mattina di luglio
per conquistare la verità
la giustizia e la bellezza.
Davanti a lui c’era un mondo
popolato di mostri
orgogliosi e bizzarri,
sotto di lui il mesto
ed eroico Ronzinante.
Lo so, mio Don Chisciotte,
quando la passione ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi