Dedalo e Pasifae in un affresco della Casa dei Vetti - Pompei
Un giorno la regina Pasifae, parlando con alcune amiche, disse: “Francamente del sesso non m’importa nulla. Fosse per me, ne farei a meno“.
Non l’avesse mai detto: Afrodite, punta sul vivo, la trasformò in una ninfomane e da quel giorno la poverina non ebbe più pace: insoddisfatta delle prestazioni sessuali di suo marito, cominciò a tradirlo un pò con tutti[…].
Nel frattempo, però, a Creta il re Minosse, marito di Pasifae, l’aveva fatta grossa: aveva promesso a Poseidone, nel giorno della sua festa, di sacrificargli il più bel toro dell’isola, e il Dio, per metterlo alla prova, gliene fece arrivare uno dal mare, bellissimo, tutto bianco, che di notte luccicava come se dentro avesse avuto una luce. Vista l’eccezionalità dell’animale, Minosse non se la sentì di ucciderlo, e affinchè Poseidone non se ne accorgesse, lo nascose nei giardini del palazzo reale. Aveva fatto i conti, però, senza i bollori della moglie, la quale, vuoi per le maledizioni di Afrodite, vuoi per quelle di Poseidone, finì con l’innamorarsene.
Il primo incontro tra la bella e la bestia, diciamo la verità, non fu eccezinale, anche perchè, se era vero che a Pasifae piaceva il toro, non era altrettanto vero il contrario. Amareggiata dal rifiuto, la regina chiese allora aiuto a Dedalo, l’architetto di casa reale, e il grande artista le costruì una vacca di legno, completa di corna, pelliccia e zoccoli, entro la quale la regina avrebbe potuto comodamente posizionarsi[…].
Nove mesi dopo nacque il Minotauro, ovvero: “Un’ibrida forma, un frutto mostruoso, in cui si univano due nature di uomo e di toro.”

Crediti
 • Plutarco di Cheronea •
 • Pinterest •  Dedalo e Pasifae in un affresco della Casa dei Vetti - Pompei •  •

Similari
Il caso Nietzsche
473% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Il Codice di Hammurabi
381% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯
Sapere di non essere
276% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
242% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
La scrittura delle donne
203% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯