A volte è necessario tacere
Proprio come a volte è necessario tacere per capire ciò che gli altri hanno da dire, lo stesso pensiero deve fare silenzio per potere pensare ad altro che non sia se stesso.

Crediti
 • Alan Watts •
 • Pinterest • Ivo Batocco  •  •

Similari
 ⋯Panta Rei
38% AnonimoPercorsi
Diceva Eraclito, più di duemila anni fa, che non ci si bagna mai due volte nella stessa acqua di un fiume. Dicevano i Greci, sempre più di duemila anni fa, che l’adunaton, l’impossibile per eccellenza, è che ciò che è avvenuto possa non essere avvenuto. O⋯

  ⋯ Roma Town Site
37% PercorsiUldio Calatonaca
Roma, lo dico subito, nell’ultima trentina d’anni è cambiata poco o nulla; o meglio lo ha fatto un po’ in male e un po’ anche in bene. Io, romano che trenta anni fa era ventenne, non capisco cosa è davvero peggiorato: mondezza trasporti sanità delinquenza⋯

⋯  ⋯I Mikrogramme e la poesia di Robert Walser
34% Antonio DevicientiPercorsi
L’impressione che si ha nell’ avvicinarsi ai manoscritti dei “microgrammi” walseriani è quella di una pazienza che sembra voler essere la stessa della natura quando quest’ultima, non vista e per così dire silenziosa, lascia accumulare strati su strati di ⋯

⋯ Balthus ⋯Il pensiero è condizionamento
32% Jiddu KrishnamurtiPercorsi
Il pensiero altro non è se non reazione, non è creazione, è condizionamento. La materia è tutto ciò che esiste, cioè la natura e tutti gli esseri umani, reagiscono fisicamente sorretti dal pensiero, e il pensiero è un processo materiale; quindi, in Natura⋯

André Schmucki ⋯Mi serve la comprensione
26% Marina CvetaevaPercorsi
Caro Petja, sono molto contenta che vi siate ricordato di me. La convinzione umana è uno dei piaceri più profondi e sottili della vita: dai la cosa migliore, l’anima, e prendi la stessa cosa in cambio, e tutto avviene con leggerezza, senza le difficoltà e⋯

 ⋯ Viaggiare è necessario
24% PercorsiStéphane Mallarmé
I libri sono finiti, gli incontri sessuali sono finiti, ma la voglia di leggere e di scopare è infinito, va oltre la nostra morte, le nostre paure, le nostre speranze di pace. E cosa rimane a Mallarmé di questo illustre poema, quando non rimangono, second⋯