Egon Schiele ⋯

A volte penso, a volte sono.


Crediti
 • Paul Valery •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Valorizza quello che puoi dare
171% AnonimoSchiele Art
Umano, vedo che stai piangendo perché è arrivato il mio momento. Non piangere, per favore, ti voglio spiegare alcune cose. Tu sei triste perché me ne sono andato, ma io invece sono felice perché ti ho conosciuto. Quanti come me ogni giorno muoiono senza a⋯
Egon Schiele ⋯ Kauernde mit blauen StrümpfenC’è soluzione a questo?
102% Roberto BolañoSchiele Art
C’è soluzione a questo? A volte incontro dei contadini che parlano un’altra lingua. Li fermo, chiedo dei campi. Loro mi dicono che non lavorano nei campi. Mi dicono che sono operai, di Santiago o dei sobborghi di Santiago, e che non hanno mai lavorato nei⋯
Egon Schiele ⋯ L’«io penso»
98% Étienne GilsonSchiele Art
Nulla dunque vieta al realista di passare, per via di analisi riflessiva, dall’oggetto presente nella conoscenza all’intelletto, e poi dall’intelletto al soggetto conoscente. È pacifico che questo è l’unico metodo a sua disposizione per sapere qualcosa ci⋯
Egon Schiele ⋯ Dormiveglia di una dalia d’inverno
97% Aldo BusiSchiele Art
A volte penso di essere un sogno che qualcuno si è dimenticato di fare, il sogno nel cassetto aperto nel momento sbagliato, il dormiveglia di una dalia d’inverno che lascia i suoi petali alla brina che l’uccide, grata di conservare intatto il suo cuore pe⋯
Egon Schiele ⋯ L’asino
86% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
A volte sogno che Mario Santiago viene a prendermi con la sua motocicletta nera. Ci lasciamo alle spalle la città e man mano che le luci vanno sparendo Mario Santiago mi dice che si tratta di una moto rubata, l’ultima moto rubata per viaggiare attraverso ⋯
Egon Schiele ⋯ Composition with Three Male NudesFra il sapiente e l’ignorante
73% FilosofiaPlatoneSchiele Art
“Ma cosa sarebbe allora, esclamai, questo Amore? un mortale?”. “Niente affatto”. “Ma allora cos’altro è?”. “Come nel caso di prima, qualcosa di mezzo fra mortale e immortale”. “Che è dunque, o Diotima?”. “Un demone grande, o Socrate. E difatti ogni essere⋯