Gustave Doré ⋯
Ahi Pistoia, Pistoia, ché non stanzi
d’incenerarti sì che più non duri,
poi che ‘n mal fare il seme tuo avanzi?

Crediti
 • Dante Alighieri •
  • XXV, 10-12 •
 • Pinterest • Gustave Doré  • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
Il mercantile
92% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
La ragione esprime un istinto di dominazione
87% FilosofiaGiorgio Colli
La ragione esprime un istinto di dominazione. La sua storia lo dimostra. È la ragione che ha prodotto il più grande strumento di dominazione sull’umanità: la scienza. La scienza, con il suo braccio secolare, la tecnica, ha unificato tutto il mondo umano (⋯
Sapere di non essere
85% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Da quel niente tutto viene
83% Mariangela GualtieriPoesieSchiele Art
Giuro che io salverò la delicatezza mia la delicatezza del poco e del niente del poco poco, salverò il poco e il niente il colore sfumato, l’ombra piccola l’impercettibile che viene alla luce il seme dentro il seme, il niente dentro quel seme. Perché da q⋯
Soggetto-Oggetto
74% ArticoliGiovanni Romano Bacchin
Vi è irriducibilità tra l’intenzione del linguaggio, che è pensiero, e il linguaggio che è “i linguaggi” e ne è propriamente l’oggettivazione. “Io intendo” corrisponde a “io penso”. “Io penso” è già per se stesso “io mi penso”, ma io intendo pensarmi come⋯