Amare quello che si fa

Se ami quello che fai, non sarà mai un lavoro.


Crediti
 • Confucio •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Stehendes MädchenIl coraggio e la forza
167% Schiele ArtThomas Bernhard
Mi illudevo di non aver bisogno di nessuno, mi illudo ancora oggi. Non avevo bisogno di nessuno, e quindi non avevo nessuno. Ma ovviamente abbiamo bisogno di una persona, altrimenti diventiamo inevitabilmente come sono diventato io: difficile, insopportab⋯
Egon Schiele ⋯ Mime van OsenLa scuola deve fare la scuola
119% Amleto de SilvaSchiele Art
Di tutte le stronzate che ho sentito in vita mia, quella che la scuola debba preparare i giovani al mondo del lavoro è sicuramente la peggiore. Non tanto perché, banalmente (ma neanche tanto, oggi tocca tener presente che stai parlando ai gibboni e non ai⋯
Egon Schiele ⋯ La galleria
104% Mujū IchienRaccontiSchiele Art
Zenkai, il figlio di un samurai, si recò a Edo e in quella città entrò al seguito di un alto funzionario. Si innamorò della moglie del funzionario e fu colto in flagrante. Per difendersi, uccise il funzionario. Poi fuggì con la moglie di quello. In seguit⋯
Egon Schiele ⋯ Il bestiale diventa l’umano
96% Karl MarxPoliticaSchiele Art
Siamo arrivati al punto che l’uomo si sente libero solo nelle sue funzioni animali (mangiare, bere, fare sesso), tutt’al più nell’avere una casa, nella cura del suo corpo ecc.; e che nelle sue funzioni propriamente umane – come il lavoro – si sente soltan⋯
Egon Schiele ⋯ Selbstbildnis mit judenkirschenFondata sul lavoro
96% Schiele ArtTommaso Landolfi
«L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro»: ma bravi! Dicesse almeno sulla bontà, sull’intelligenza o che so io. Sul lavoro: che non è neppure un che ma un mezzo e per di più un mezzo inteso come indispensabile (benché non sia punto vero).⋯
Egon Schiele ⋯ Coraggio di definire se stesso
72% Alberto MoraviaSchiele Art
Presi dunque a vivere come un uomo che porta dentro di sé il malessere di una malattia incombente, ma non si decide mai ad andare dal medico; ossia cercando di non riflettere troppo né sul contegno di Emilia verso di me, né sul mio lavoro. Sapevo che un g⋯