Antico culto sessuale

Con la sua rimozione della sessualità manifesta, il Cristianesimo è il negativo dell’antico culto sessuale.


Crediti
 • Carl Gustav Jung •
 • La libido simboli e trasformazioni •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
224% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯
 ⋯ La psiche come respiro
89% ArticoliPsicologia
La parola psiche la incontriamo in Omero con riferimento all’ultimo respiro. psychein, infatti, è un verbo greco che significa respirare, e anche la parola corpo (in greco soma) era riferita unicamente al cadavere, nel senso che il corpo vivo per Omero, e⋯
 ⋯ Fu l’età dei Lumi a condannare la pratica del biblico Onan
82% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
Condannata, sublimata, elogiata, la masturbazione, per una sorta di ironia della storia, incrina la venerabilità dell’Età dei Lumi, giustamente considerata età della ragione, che lascia finalmente alle sue spalle il buio dei secoli precedenti oscurati da ⋯
Aëla Labbé ⋯ Il corpo è desiderabile
67% PsicologiaUmberto Galimberti
La sessualità non è carne, è desiderio. Ciò a cui tende, non è l’eiaculazione, ma è l’incontro con l’altro, perché solo desiderando l’altro o sentendomi oggetto di desiderio altrui, io mi scopro come essere sessuato. La distinzione tra amore e perversione⋯
Egon Schiele ⋯ Zoòn politikòn
66% PsicologiaSchiele ArtUmberto Galimberti
Come dice bene Aristotele: l’uomo non basta a se stesso ha bisogno degli altri, donde quella definizione: animale sociale, zoòn politikòn. Il problema è che la nozione di individuo è una nozione cristiana, perché il primato dell’individuo è stato introdot⋯
 ⋯ Dimensione della ingovernabilità
61% Massimo RecalcatiPsicologia
Jacques Lacan afferma che la donna per un uomo è sempre l’ora della verità. È l’ora della verità perché effettivamente espone l’uomo di fronte a qualcosa che egli non può governare. Possiamo chiamare questa dimensione della ingovernabilità il senza fondo ⋯