Skip to main content

Gioco della Follia

 ⋯
Osservate con quanta previdenza la natura, madre del genere umano, ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia. Infuse nell’uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste, difficile, brutto, insipido, fastidioso. Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con ⋯

Il carnefice

Mario Cresci  ⋯ Ciltli
Egli è fatto come noi esteriormente, nasce come noi; ma è un essere straordinario, e, perché esista nella famiglia umana, occorre un decreto particolare, un fiat della potenza creatrice. È creato come un mondo. E tuttavia ogni grandezza, ogni potenza, ogni subordinazione riposa sull’esecutore; ⋯

La bianca Ofelia

⋯ John Everett ⋯
Sull’onda calma e nera dove le stelle dormono
fluttua la bianca Ofelia come un gran giglio, fluttua
lentissima, distesa sopra i suoi lunghi veli…
– S’odono da lontano, nei boschi, hallalì.
Da mille anni e più la dolorosa Ofelia
passa, fantasma bianco, sul lungo ⋯

Gioco della Follia

 ⋯
Osservate con quanta previdenza la natura, madre del genere umano, ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia. Infuse nell’uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste, difficile, brutto, insipido, fastidioso. Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con ⋯

Il carnefice

Mario Cresci  ⋯ Ciltli
Egli è fatto come noi esteriormente, nasce come noi; ma è un essere straordinario, e, perché esista nella famiglia umana, occorre un decreto particolare, un fiat della potenza creatrice. È creato come un mondo. E tuttavia ogni grandezza, ogni potenza, ogni subordinazione riposa sull’esecutore; ⋯

La bianca Ofelia

⋯ John Everett ⋯
Sull’onda calma e nera dove le stelle dormono
fluttua la bianca Ofelia come un gran giglio, fluttua
lentissima, distesa sopra i suoi lunghi veli…
– S’odono da lontano, nei boschi, hallalì.
Da mille anni e più la dolorosa Ofelia
passa, fantasma bianco, sul lungo ⋯