Artavazd Pelesjan
La musica mi permette di rendere assenti le immagini. Trasformo le immagini che esistono e, attraverso la musica, creo delle immagini che non esistono ma che si vedono o si sentono. Uno dei grandi segreti del cinema sta nella comprensione del rapporto tra immagine e suono, specialmente per il cinema non parlato. È una questione di scambio di territorio. L’immagine si trova nel territorio del suono, e la musica viene trasferita nel territorio dell’immagine. S’interpretano l’un l’altra. Guardando i miei film, si potrebbe credere che faccia un montaggio sulla musica, ma per me si tratta di un rapporto tra due emozioni. L’emozione della musica corrisponde all’emozione dell’immagine ed io costruisco un montaggio d’emozioni. È necessaria una concentrazione d’energia, di sudore, di tempo per ottenere questi momenti di fusione tra suono e immagine, che permettono a quest’ultima di funzionare, e all’insieme di amalgamarsi. Quando affermo che l’immagine deve rientrare nel territorio del suono, significa che essa deve diventare immateriale, dunque irreale. Di contro, ciò che risultava irreale ed astratto, come la musica e il suono, deve diventare palpabile.

Crediti
 • Jacques Kermabon •
 • Planète Pelechian •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
445% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯

 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
303% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯

 ⋯ Impero, vent’anni
206% Autori VariPolitica
Vent’anni fa, quando è stato pubblicato il nostro libro Impero, i processi economici e culturali della globalizzazione erano al centro della scena: tutti potevano vedere che stava emergendo qualcosa come un nuovo ordine mondiale. Oggi la globalizzazione è⋯

Renato Guttuso ⋯ LL’anno della rivoluzione
163% Maurice Rapport
Sotto un livido cielo di gennaio, un convoglio di slitte trainate da cavalli avanzava lasciando le sue scie in una pianura imbiancata di neve. La processione si fermò a una sbarra, e i passaporti dei passeggeri vennero esaminati da un sergente; un vecchio⋯

 ⋯ La scrittura delle donne
163% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯

Delcy RodríguezConsiglio Permanente dell’OSA
154% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯