Artista senz’arte
Non nacque da nessun evento,
Fu sempre spirito a pieno-vento,
Fu un arlecchino-intruglio,
Di tutto adultero miscuglio.

Del chissacchè – Non lo sapeva manco;
Dell’oro, – senza mai un franco;
Dei nervi, – senza nerbo. Vigore senza forza;
Dello slancio, – con una storta;
Dell’anima, – e neppure violino;
Dell’amore, – ma del peggior stallone.
– Troppi nomi, per avere un nome. –

Cacciatore d’ideale, – senza idee;
Rima ricca, – e mai rimata;
Senza esservi mai stato, – ritornato;
Trovandosi sperduto in ogni lato.

Poeta, a dispetto dei suoi versi;
Artista senz’arte, – alla rovescia;
Filosofo, – senza capo né coda;

Uno strambo serio, – non originale.
Attore, che seppe la sua parte male; […]

Sfaccendato al largo, – alla deriva,
Relitto che mai non arriva…

Troppo sé per potersi soffrire,
Lo spirito a secco e la testa brilla,
Finito, ma incapace di finire,
Morì nell’attesa di vivere,
E visse nell’attesa di morire.

Qui giace, – cuore senza cuore, spiantato,
Troppo riuscito, – come fallito.

Crediti
 Tristan Corbière
 Epitaffio
 SchieleArt •   • 




Quotes per Tristan Corbière

Vorrei essere un punto dalle masse disfatto,
Un punto spazzato nella notte degli spazi,
… E non lo sono affatto!
Vorrei essere allora un cane di mondana,
Leccare un po' d'amore che non sia pagato;
O dea crinita sulla costa africana,
O pazzo, ma riuscito: pazzo, ma non dimezzato.

Miscela adultera di tutto:
Della fortuna e senza un soldo,
Dell'energia e senza forza,
E della libertà, ma storta.
Del cuore, il cuore! dell'anima, no -
Di amici senza un suo compagno,
Dell'idea, ma senza idee,
Dell'amore senza una sua amata,
Pigrizia e non riposo,
Le sue virtù furono difetti,
Anima stufa inappagata.
Morto, ma non guarito della vita,
Ciarpame di vita inopportuno,
Il corpo a secco e la testa ebbra,
Sperando, ma negando l'avvenire,
Morì aspettandosi di vivere
E visse aspettandosi morire.  Gli amori gialli

Miscela adultera di tutto:
Della fortuna e senza un soldo,
Dell'energia e senza forza,
E della libertà, ma storta.
Del cuore, il cuore! dell'anima, no -
Di amici senza un suo compagno,
Dell'idea, ma senza idee,
Dell'amore senza una sua amata,
Pigrizia e non riposo,
Le sue virtù furono difetti,
Anima stufa inappagata.
Morto, ma non guarito della vita,
Ciarpame di vita inopportuno,
Il corpo a secco e la testa ebbra,
Sperando, ma negando l'avvenire,
Morì aspettandosi di vivere
E visse aspettandosi morire.  Gli amori gialli