⋯ Renè Magritte ⋯
Se la matematica non avesse una struttura, se non possedesse una sua meravigliosa semplicità, non varrebbe la pena di studiarla. L’ascolto di un rumore bianco non è mai stato considerato un passatempo piacevole. Come scrisse il matematico francese Henri Poincarè, ‘’lo scienziato non studia la Natura perché è utile farlo; la studia perché ne trae diletto, e ne trae diletto perché la Natura è bella: se non fosse bella, non varrebbe la pena di conoscerla, e se non valesse la pena di conoscere la Natura, la vita non sarebbe degna di essere vissuta”.

Crediti
 • Marcus du Sautoy •
 • Pinterest • René Magritte  •  •

Similari
⋯ Kiyo Murakami ⋯La sfida estrema
252% Marcus du SautoyMaterie
Eppure, a dispetto della loro apparente semplicità e della loro natura fondamentale, i numeri primi restano gli oggetti più misteriosi studiati dai matematici. In una disciplina che si dedica a trovare andamenti regolari e ordine, i numeri primi rappresen⋯
 ⋯ Non vi è nulla al di fuori del testo
27% ArticoliDarin McNabbLinguaggio
Già si è detto tutto, ma siccome viviamo dimenticando, bisogna continuare a ripeterlo. La ripetizione non è innocente: produce nuovi effetti. Se si pensa al termine “postmoderno”, vengono rapidamente in mente persone come Nietzsche, Heidegger, Foucault e ⋯
 ⋯La parola «decostruzione»
21% Jacques DerridaLinguaggio
Quando ho scelto questa parola, o quando mi si è imposta, credo fosse in ‘Della grammatologia’, non pensavo che le sarebbe stato riconosciuto un ruolo tanto centrale nel discorso che allora mi interessava. Desideravo, tra l’altro, tradurre e adattare ai m⋯
 ⋯ La parola è l’apparenza
16% Friedrich NietzscheLinguaggio
La parola è un arcobaleno, un ponte, tra ciò che è eternamente separato, tra ciò che è separato in maniera essenziale, separato, è ogni al-di-fuori-di-me: ogni altra anima, ogni cosa. Perciò, il parlare, è una bella follia. La parola è l’apparenza, che ge⋯
 ⋯ Essere e tempo
15% François JullienLinguaggio
Spossante paradosso del linguaggio: è grazie al linguaggio, attraverso di esso, che lo spirito si sviluppa e che noi pensiamo; e nello stesso tempo pensare è sempre, in un modo o nell’altro, rivoltarsi contro il linguaggio e lottare contro questo assogget⋯
 ⋯ Viviamo per dire chi siamo
12% José SaramagoLinguaggio
Ritengo che tutte le frasi poi, vadano viste nel contesto in cui sono state espresse, perché non possono essere considerate espressioni assolute. A noi scrittori capita, e non è certo la cosa migliore, di cercare sempre frasi interessanti, e quando ci riv⋯