Alberto Moravia

Perché sono fatta così?

⋯  ⋯
Ieri, alle otto di sera ho ripetuto una volta di più all’Autodidatta (lo chiamo così per la sua passione per la cultura; in realtà ha nome Gaspare e fa il commerciante) che l’amavo alla follia; oggi, appena ventiquattr’ore dopo, l’aspetto pensando con accanimento alla ⋯

Vincere la debolezza

Egon Schiele ⋯
Non esistevano per lui più fede, sincerità, tragicità; tutto attraverso la sua noia gli appariva pietoso, ridicolo, falso; ma capiva la difficoltà e i pericoli della sua situazione; bisognava appassionarsi, agire, soffrire, vincere quella debolezza, quella pietà, quella falsità, quel senso del ridicolo; bisognava ⋯

La testa nel sacco

 ⋯ Quel giorno, mentre se ne andava passo passo lungo i marciapiedi affollati, lo colpì, guardando in terra alle centinaia di piedi scalpiccianti nella mota, la vanità del suo movimento: ‘Tutta questa gente’ pensò, ‘sa dove va e cosa vuole, ha uno scopo, e per ⋯

Sforzo di comunicazione

 ⋯ L’amante vuole mordere, divorare, assassinare, distruggere l’amata, nell’impossibile sforzo di comunicazione e di identificazione. ⋯

Un fatto d’amore

Egon Schiele ⋯
…quasi che con la morte egli sapesse di raggiungere un fine che aveva perseguito tutta la vita. Che fosse questo fine, non avrebbe saputo dirlo; ma sapeva di certo che era un fatto d’amore; se non altro perché lo spingeva a odiare così fortemente. ⋯

Neppure non far l’amore

 ⋯
Ciò che mi colpiva, soprattutto, era che non volevo fare assolutamente niente, pur desiderando ardentemente fare qualche cosa. Qualsiasi cosa volessi fare mi si presentava accoppiata come un fratello siamese al suo fratello, al suo contrario che, parimenti, non volevo fare. Dunque, io sentivo ⋯

Coraggio di definire se stesso

Egon Schiele ⋯
Presi dunque a vivere come un uomo che porta dentro di sé il malessere di una malattia incombente, ma non si decide mai ad andare dal medico; ossia cercando di non riflettere troppo né sul contegno di Emilia verso di me, né sul mio ⋯

Ammazzare la pietà

Egon Schiele ⋯ Ci disse pure il caso di una famiglia di sfollati che aveva passato quasi un anno in montagna, come noi, e poi discesa abbasso al momento dell’arrivo degli alleati e si era messa in una casetta sulla strada, a poca distanza dalla nostra: una ⋯

Sguardi furtivamente supplichevoli

Egon Schiele ⋯
Era chiaro che Mostallino con quella sua conversazione voleva fare intendere a Perrone che, nonostante la presenza della donna, nulla tra di loro era cambiato. E così anche Perrone avrebbe voluto che fosse. Invece, per quanto si sforzasse di mettere in quei discorsi la ⋯

Attratto da quella immensità

Egon Schiele ⋯
Ora provava un vago, disperato desiderio di varcare il fiume e allontanarsi lungo il litorale, lasciando alle sue spalle i ragazzi, il Saro, la madre e tutta la vecchia vita. Chissà che forse, camminando sempre diritto davanti a sé, lungo il mare, sulla rena ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi