È stato un filosofo italiano. Wikipedia

La verità emigra sempre

Egon Schiele ⋯
Le più belle frasi sono le frasi musicali; forse le più belle fantasie amano diventare realtà come musica. Ma quale verità intraducibile in parole e concetti è narrata dalla musica? Né noi né la musica potremo mai saperlo. La musica ignora la propria verità, ⋯

Volontà di non volere

Frida  ⋯ Christian Archibold
Noi dunque, noi gli incontentabili, gli instabili, che cosa veramente vogliamo? Forse non possiamo saperlo perché ciò che veramente vogliamo è non volere. In questa volontà negativa il volere si riposa della sua straordinaria volubilità. ⋯

La parola è intraducibile

Egon Schiele ⋯
Raramente si può tradurre in parole una musica o una pittura. Non si può tradurre in parole nemmeno una poesia; nemmeno una bella prosa si può tradurre in parole. La parola stessa è intraducibile in se stessa; essa vive e si illumina del proprio ⋯

Il Logos

Egon Schiele ⋯ Il mondo e la spiegazione metafisica del mondo, in quanto esso è creato dal Verbo, sono un giuoco di parole. ⋯

Homo lupus

Egon Schiele &#8943 Homo homini lupus si deve intendere nel senso che l’uomo è il lupo di se stesso. ⋯

Diversi e infiniti

Egon Schiele ⋯ Perché dobbiamo ad ogni costo ritenere di essere o desiderare di essere una persona sola?
Perché non potremmo essere diverse persone o addirittura diversi universi separati da infinite distanze? ⋯

Valore primitivo delle parole

Egon Schiele ⋯
I poeti riconducono le parole al loro valore primitivo; le sottraggono ai banali riferimenti, sottraggono loro ogni fondamento. Gli assurdi fondamenti con cui tentiamo di giustificarle. Anche la parola, come l’immagine, trascendenza e insieme diversità, non può essere riferimento che al nulla, non può ⋯

Il velario dell’oblio

Egon Schiele ⋯ La ragazza sul soffitto Quando il nostro pensiero intuisce qualche verità nuovissima, ci sembra sempre che siamo ritornati in noi stessi sulle rive del nostro antico essere − che si sollevi il velario dell’oblio. ⋯

Liberasi dalle servitù

⋯ Egon Schiele ⋯
Ognuno di noi ha continuamente bisogno di essere liberato da tutte le servitù a cui soggiace senza saperlo, a cominciare dalla servitù sotto il giogo del suo stesso io. ⋯

Interrompere la comunicazione

Egon Schiele ⋯
Si parla continuamente di solitudine e di incomunicabilità tra gli uomini. Ma nel mondo di oggi ciò che ci manca è appunto la solitudine che è considerata la colpa maggiore, e siamo obbligati a stare sempre in linea di comunicazione; potessimo comunicare la nostra ⋯

Un libro come una lettera

Martin Waldbauer ⋯
Un libro è una lettera che un autore invia a tutte le persone di cui non conosce l’indirizzo. Se lo conoscesse non invierebbe il libro. ⋯

Lo Spirito per essere retto non può essere rettilineo

⋯ Lori Vrba ⋯
Gli uomini che vivono su questa terra sembrano essere, e sono, prigionieri gli uni degli altri, e tutti lottano per uscire da questa prigionia collettiva; la libertà è la liberazione dalla socialità. Invano i demagoghi e i filosofi tentano di conciliare socialità e libertà; ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi