Chi mi ama mi segua… se ce la fa

⋯ Sergey Kustarev ⋯
Sé stesso è qui usato come sintesi ed invariante topologico dell’oggettivazione del soggetto. Dato che non è un gioco di parole, cerchiamo di intenderci meglio. Posta la facoltà dell’Intelletto di formare delle “cose”, nulla vieta che questo accada anche per il soggetto stesso che, ⋯