Arthur Schnitzler

Mi fermo. Perché?

Egon Schiele ⋯ Portrait of an Austrian Officer
Siamo qui, uno di fronte all’altro. Perché non gli ho dato uno schiaffo? Non sarei ancora in tempo? Stanno passando i due inglesi. Sarebbe il momento buono. Perché non lo faccio? Mi sento vile, affranta, umiliata. Invece del milione che ho chiesto cosa pretenderà? ⋯

Da una lirica a un’opera filosofica

Egon Schiele ⋯
– Tutto quel buonumore mi sembra artificioso, – osservò Georg.
– Trova? In questi ultimi tempi l’ho sempre visto di ottimo umore.
– Di ottimo umore? E crede che sia proprio vero? Dopo quello che gli è successo?
– Perché no? Individui che si ⋯

Di questi terrò la metà

Egon Schiele ⋯ Office in the prisone of war camp in Muhling
I giocatori erano sempre lì seduti, formando lo stesso gruppo di prima, quasi non fosse passato neanche un minuto da quando Willi li aveva lasciati. Sotto un paralume verde brillava fioca la luce elettrica. Sulla bocca del console, che per primo aveva notato il ⋯

Nella gabbia

Bonnie Wolf ⋯ Chi sono i tuoi acerrimi nemici? Degli sconosciuti che immaginano quanto li disprezzeresti se li conoscessi. ⋯

Le buone virtù

Tony Alonzo ⋯ Vizi che richiedono coraggio sono quasi già virtù, soprattutto se paragonati con virtù che vengono praticate solo per viltà. ⋯

Il prevalere del segno negativo

 ⋯
Un miscuglio di verità e menzogna produrrà sempre soltanto menzogna, un miscuglio di forza e debolezza sempre soltanto debolezza, di bontà e cattiveria sempre soltanto cattiveria. Perché solo il segno negativo è determinante, e la differenza tra l’algebra e la psicologia consiste nel fatto ⋯

Gli specchi

Egon Schiele ⋯ Due specchi uno di fronte all’altro: per il miope significa confusione, per il presbite immensità. ⋯

La gente di questo mondo

Egon Schiele ⋯
Un pomeriggio, quando per la prima volta dopo tanta pioggia il cielo sembrò schiarirsi, si sedettero nuovamente in terrazza e Felix disse d’un tratto, senza riallacciarsi a un discorso precedente: – La gente di questo mondo, si sa, è tutta condannata a morte.
Marie ⋯

Mi fermo

Egon Schiele ⋯
Perché? Siamo qui, uno di fronte all’altro. Perché non gli ho dato uno schiaffo? Non sarei ancora in tempo? Stanno passando i due inglesi. Sarebbe il momento buono. Perché non lo faccio? Mi sento vile, affranta, umiliata. Invece del milione che ho chiesto cosa ⋯

Non fidarsi degli entusiasti

Mark Kostabi ⋯
Taluni credono di avere una concezione del mondo, ma hanno soltanto un’idea fissa, nel migliore dei casi un pregiudizio, sia esso politico o religioso – in breve proprio ciò che esclude una concezione del mondo. Non mi fido degli entusiasti che sono attirati dalla ⋯

Politici ingiudicabili

Mark Kostabi ⋯ É difficile decidere quando la stupidità assume le sembianza della furfanteria e quando la furfanteria assume le sembianze della stupidità. Perciò sarà sempre difficile giudicare equamente i politici. ⋯

L’incapacità del disonesto

Rhazali Abderrahim ⋯
L’intelligenza e la bontà preferiscono entrare in scena senza maschera. Nessun viso è brutto se i suoi tratti esprimono la capacità di una vera passione e l’incapacità di una menzogna. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi