Skip to main content

L’infinitudine del nulla

 ⋯
Nulla come niente sono termini relativi e necessari nella nostra comunicazione, mentre in filosofia, diviene il termine dell’essere nell’interrogarsi sul suo opposto, molto probabilmente dovuto al terrore della grande mietitrice. Se restiamo sul significato letterale, nulla e vacuità, danno lo stesso risultato, ed è ⋯

Il valore dell’azione

 ⋯ Agire è qualcosa di visibile e di conseguenza ovvia. Il non agire diventa semplicemente nulla. Raramente l’inazione è colpevolizzata da esiti avversi. Se qualche volta, l’inazione è responsabile di qualcosa, l’azione è chiaramente responsabile di risultati indesiderati in almeno dieci occasioni. L’omissione rende invisibili ⋯

I botoli ringhiosi

 ⋯ Quando Dante, ospite ingrato, definì gli aretini botoli ringhiosi, le sue intenzioni erano offensive. Di quell’insulto gli aretini hanno fatto un motivo d’orgoglio, e direi giustamente, se ci si ricorda perché il sommo poeta ci appiccicò quell’etichetta. Ma siccome gli aretini di oggi la ⋯

Il buddismo

Siddharta Gautama Fondato in India da Siddharta Gautama, detto Buddha, (566-486 a.C.), il Buddismo è, nella sua chiave classica, la dottrina che ha avuto maggior diffusione, sia nell’Asia centrale che nell’Estremo Oriente come nel Sud-Est asiatico, e, particolarmente, in Giappone e in Cina. Colpito dalla sofferenza ⋯