La consapevolezza sensoriale è ritardata

Danilo Martinis Peter Demetz
Comunemente si pensa, che in un atto volontario, la volontà cosciente di agire appaia quando iniziano le attività cerebrali che portano ad agire, o addirittura prima. Se questo fosse vero l’atto volontario, sarebbe iniziato e determinato dalla mente cosciente. Ma se non fosse così? ⋯