Christian Bobin

Il nodo scivolando si stringe

Egon Schiele ⋯ L’amore di certe madri è come una corda passata intorno al collo del figlio: al minimo movimento di quest’ultimo verso la vita, il nodo scivolando si stringe. ⋯

La vita li evitava come l’acqua di un torrente

Egon Schiele ⋯ A. e D. formavano una coppia dove ciascuno dei due, per stanchezza o per disperazione, aveva rinunciato all’amore dell’altro. Non si erano separati ricomponendo il loro amore a un livello meno elevato, nell’amore comune per i viaggi e i pezzi di antiquariato, legami certamente ⋯

L’intelligenza del legame

Egon Schiele ⋯ Non sono la bellezza, la forza e la mente che amo in una persona, bensì l’intelligenza del legame che ella ha saputo stringere con la vita. ⋯

L’amore non oscura ciò che ama

 ⋯
Non l’oscura perché non cerca di prenderlo. Lo tocca senza prenderlo. Lo lascia andare e venire. Lo guarda allontanarsi con un passo così felpato che non lo si sente spegnersi: elogio del poco, lode del debole. L’amore viene, l’amore va. A suo tempo, mai ⋯

Tempo di liberazione

 ⋯
L’attesa è un fiore semplice. Germoglia sui bordi del tempo. È un fiore povero che guarisce tutti i mali. Il tempo dell’attesa è un tempo di liberazione. Essa opera in noi a nostra insaputa. Ci chiede soltanto di lasciarla fare, per il tempo che ⋯

Estraneo in terra

Egon Schiele ⋯
Mi piacciono solo gli scritti il cui autore è stato sottratto al mondo, quale che sia la ragione: un dolore infinito, una gioia senza motivo o semplicemente la sensazione di essere un estraneo in terra. ⋯

Distinguere gli uni dagli altri

Egon Schiele ⋯
Ciascuno di noi nasce con un compito solitario da svolgere e coloro che incontra lo aiutano a compierlo oppure glielo rendono ancora più difficile: sfortunato colui che non sa distinguere gli uni dagli altri. ⋯

Vorrei entrare in una casa a caso

Egon Schiele ⋯ Talvolta vorrei entrare in una casa a caso, sedermi in cucina e chiedere agli abitanti di che cosa hanno paura, che cosa sperano e se capiscono qualcosa della nostra comune presenza sulla terra. Mi hanno ammaestrato a sufficienza perché mi trattenga da questo slancio ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi