Cristina Campo

In medio Coeli

 ⋯ Nelle fiabe, come si sa, non ci sono strade. Si cammina davanti a sé, la linea è retta all’apparenza. Alla fine quella linea si svelerà un labirinto, un cerchio perfetto, una spirale, una stella — o addirittura un punto immobile dal quale l’anima non ⋯

Confini invisibili

Egon Schiele ⋯ Uno spazio assoluto, si direbbe. Fatto invece proprio di quei divieti, di quei confini invisibili, così simili ai lacci della metrica, ai puri anelli della rima.
a memoria vi insiste a volte sino al tormento, come intorno a un’estasi negata. […] può essere musica ⋯

Quell’oltre

Egon Schiele ⋯
Acqua di velluto che sembra ferma e si muove, va oltre senza scorrere, tanto che basterebbe seguirla perché quell’oltre sempre vietato, sempre accennato dai sogni, fosse qui e ora.
a importa, ora, quell’oltre? Della contemplazione del limite – di quel necessario perdersi, nascondersi,  ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi