Dino Buzzati

Proprio niente rimane

Egon Schiele ⋯ Disegno di puro contorno
Niente? Proprio niente rimane. Di mia mamma non esiste più nulla? Chissà. Di quando in quando, specialmente nel pomeriggio, se mi trovo solo, provo una sensazione strana. Come se qualcosa entrasse in me che pochi istanti prima non c’era, come se mi abitasse un’esistenza ⋯

Eros e Psiche

Klimt & Schiele ⋯ Eros e Psiche Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e, stretti insieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo. ⋯

Vendetta, che inutile cosa

Egon Schiele ⋯ Portrait of Heinrich Rieger Guardava dinnanzi a sé i parchi, i campi, i boschi, le montagne, le misteriose montagne. Vendetta, che inutile cosa. ⋯

Noi manderemo luce di gioia

⋯ Alberto Sughi ⋯ Vorrei pure – lasciami dire – vorrei con te sottobraccio attraversare le grandi vie della città in un tramonto di novembre, quando il cielo è di puro cristallo. Quando i fantasmi della vita corrono sopra le cupole e sfiorano la gente nera, in fondo ⋯

È questione di sensibilità

Egon Schiele ⋯ Donna con turbante verde È questione di sensibilità: alcuni la posseggono di natura; altri non l’avranno mai, e passeranno impassibili, in quelle notti fortunate, lungo le tenebrose foreste, senza neppur sospettare ciò che là dentro succede. ⋯

Ha dipinto quello che vedeva

 ⋯
Mi diceva come nessuno dei tanti critici che avevano scritto su Bosch, anche firme autorevoli e reputatissime, lo avessero persuaso. “Parlano dell’inferno, parlano della dannazione eterna, parlano di sant’Agostino, delle eresie, della riforma di Lutero, vanno a frugare nella vita privata di Hieronymus, che ⋯

Le promise l’amato

Egon Schiele ⋯
La ragazza innamorata soffriva tanto, che perfino il demonio se ne impietosì. Andò da lei e le promise l’amato. A una sola condizione: che mai, mai, per tutta la vita, neppure con una semplice carezza, con un semplice pensiero, lei lo tradisse; pena, la ⋯

Il dolore non è transitivo

Egon Schiele ⋯ Stehender Ruckenakt
Gli uomini, per quanto possano volersi bene, rimangano sempre lontani; se uno soffre, il dolore è completamente suo, nessun altro può prenderne su di sé una minima parte; se uno soffre, gli altri per questo non sentono male, anche se l’amore è grande, e ⋯

Presentimento d’amore

Egon Schiele ⋯ Tutto ciò che ci affascina nel mondo inanimato, i boschi, le pianure, i fiumi, le montagne, i mari, le valli, le steppe, di più, di più, le città, i palazzi, le pietre, di più, il cielo, i tramonti, le tempeste, di più, la neve, ⋯

La strada, un giorno, dovrà pur finire

 ⋯
Disteso sul lettuccio, fuori dall’alone del lume a petrolio, mentre fantasticava sulla propria vita, Giovanni Drogo invece fu preso improvvisamente dal sonno. E intanto, proprio da quella notte – oh, se l’avesse saputo, forse non avrebbe avuto voglia di dormire – proprio quella notte ⋯