Egon Schiele

Personalità sensibile e inquieta, aderì alle regole formali della secessione viennese, ma successivamente elaborò una personale linea figurativa, sciolta ed essenziale, la cui cifra stilistica è costituita da una secondarietà del colore rispetto al nero, dalle forme spezzate e da una acuta indagine sul corpo umano come approdo ai paesaggi interiori della psiche. …altre info

Cosa non potrei fare per te!

Egon Schiele ⋯ Prigione di Neulengbach
Finalmente! – Finalmente! – Finalmente! – finalmente la pena è alleviata! Finalmente carta, matita, pennelli, colori, per disegnare e per scrivere. Strazianti sono state queste ore selvagge, disordinate, terribili, queste ore indistinte, informi, monotone, totalmente grigie, che ho dovuto trascorrere come un animale, spogliato, ⋯

La vita non è essere famosi

Egon Schiele ⋯ La fama è un gioco di mediocrità… A cui non voglio prender parte… Perché la vita é qualcosa di un po più grande. ⋯

I corpi hanno la propria luce

Egon Schiele ⋯ I corpi hanno la propria luce, che consumano nel vivere: essi bruciano, non sono illuminati dall’esterno. ⋯

Ero innamorato di tutto

Egon Schiele ⋯ Ritratto di Johann Harms
Ho voluto guardare con amore la gente così arrabbiata che i loro occhi sarebbero stati costretti a rispondere; e ho voluto portare doni agli invidiosi e dire loro che io sono senza valore. ⋯

L’arte moderna

Egon Schiele ⋯
So che non esiste un’arte moderna, ma un’arte che è sempre la stessa perenne. Del resto gli artisti nuovi creano da soli e per se stessi. Fate in modo di vedere, se ne siete capaci, dentro l’opera d’arte. Io dipingo la luce che emana ⋯

Il sole sempre abbassa i raggi

Egon Schiele ⋯
Collera, avidità e
ambizione, essere ricchi
di denaro si manifesta
di preferenza
con atti digradanti.
Per tutta la vita
vanno bighellonando
nello Stato e
mai cercano
di scandagliare la natura,
fischiettano operette
facilmente comprensibili
e per godere
leggono romanzi.
Il contadino scorre
di continuo ⋯

Amo la morte e amo la vita

Egon Schiele ⋯
Io sono per me e per quelli ai quali la morbosa sitibonda smania d’esser liberi tutto a mio avviso effonde, ed anche per tutti, perché tutti amo – anch’io. Sono tra i distintissimi il più distinto – e tra chi rende, il massimo. – ⋯

Anch’io amo – tutti

Egon Schiele ⋯
Io esisto per me e per coloro ai quali l’inestinguibile sete di libertà che ho in me dona tutto, ed esisto anche per tutti, perché amo – anch’io amo – tutti. Sono il più nobile tra gli spiriti nobili – e quello che più ⋯

Scontro con l’incomprensione

Egon Schiele ⋯
Essere artista equivale a declinare la propria appartenenza d’elezione alla schiera del superominismo della fragilità. Laddove la fede strenua, incrollabile nell’urgenza creativa delle proprie opere, nell’impossibilità (spesso mista all’incredulità) a credere che la propria arte non sia quantomeno necessaria si scontra con l’incomprensione, la ⋯

La soave bellezza

Egon Schiele ⋯ The artist's sister, Melanie Gli artisti sono coloro che sanno risvegliare l’anima intorpidita con violenta, soave bellezza. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi