Émile Zola

Follia furiosa

Egon Schiele &#8943 Ancora si uccideva, in ogni angolo si distruggeva: il bruto scatenato, la collera imbecille, la follia furiosa dell’uomo che sta mangiando l’uomo. ⋯

La falsificabilità della scienza

Egon Schiele ⋯ La scienza ha promesso la felicità? Non credo. Ha promesso la verità, e la questione è sapere se con la verità si farà mai la felicità. ⋯

Condannata a rimanere immobile

Egon Schiele ⋯
La disperazione non si era mai abbattuta con tanto furore su un essere umano. La sinistra verità bruciò con l’impeto di un lampo negli occhi della paralitica e s’insediò in lei con la ferocia senza scampo della folgore. Se avesse potuto alzarsi in piedi, ⋯

I ragionieri

Egon Schiele ⋯ Quando non si è i più forti, bisogna bene essere i più giudiziosi. ⋯

Degni di felicità

 ⋯ Fino a tanto che avrete qualche cosa di vostro, e che il vostro livore contro il borghese non proverrà da altro che dal vostro rabbioso bisogno d’essere borghesi a vostra volta, non sarete degni mai della felicità. ⋯

Esatta osservazione dei fatti

⋯ Honorè Daumier ⋯ La scienza ha cercato un fondamento solido ed è tornata all’esatta osservazione dei fatti… Questa tendenza non è limitata al mondo scientifico: in tutti i campi del sapere, in tutte le iniziative umane si cercano nella realtà principi costanti e ben definiti. ⋯

Riproduzione oggettiva del reale

Egon Schiele ⋯ Il romanziere come lo scienziato deve essere insieme osservatore e sperimentatore, considera l’arte come una riproduzione oggettiva del reale governata dalle leggi della natura, rivendica l’impegno morale dello scrittore che, mettendo in luce le cause dei fenomeni sociali deve indurre la società stessa a ⋯

Temperamento secco di Manet

Édouard Manet ⋯ Ritratto di Emilie Zola
La composizione è disordinata, rilevanti gli oggetti sullo sfondo (stampe giapponesi, stampa di Olympia e il capolavoro di Velazquez “Los Boracchos”).
Il temperamento di Manet è un temperamento secco, che penetra in profondità. Ferma vivacemente le sue figure, non arretra davanti alle rudezze della ⋯

Perenne stato d’orgasmo

Egon Schiele ⋯ Uomo e donna Gli amanti non cercarono mai di vedersi da soli. Non si diedero nessun appuntamento, non si scambiarono neanche un bacio furtivo. Per il momento, il delitto aveva placato la spinta impetuosa della carne: uccidendo Camillo, erano riusciti a soddisfare la foga insaziabile del desiderio ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi