Fabrizio de Andre’

Disperata fuga dalla nascita

 ⋯
Cioran, uomo di grande lucidità, diceva che la vita, più che una corsa verso la morte, è una disperata fuga dalla nascita. Quando veniamo al mondo affrontiamo una sofferenza e un disagio che ci portiamo avanti tutta la vita, quelli di un passaggio traumatico ⋯

Le passanti

Egon Schiele ⋯  ⋯

Previsioni imprevedibili

 ⋯
Solo la morte m’ha portato in collina
un corpo fra i tanti a dar fosforo all’aria
per bivacchi di fuochi che dicono fatui
che non lasciano cenere, non sciolgon la brina.
Solo la morte m’ha portato in collina. Da chimico un giorno avevo il ⋯

Gli anticorpi che la società

Egon Schiele ⋯ Gli artisti sono gli anticorpi che la società ha contro il potere. L’artista non deve integrarsi. ⋯

Capì chiaramente che…

Egon Schiele ⋯ Gerti Schiele E lei capì chiaramente che se lui era il fuoco lei doveva essere il legno. ⋯

Non t’amo più

Egon Schiele ⋯ Ma se ti dico:
“non t'amo più”
sono sicuro
di non dire il vero. ⋯

I folletti di vetro

 ⋯
Ho licenziato Dio gettato via un amore
per costruirmi il vuoto nell’anima e nel cuore
Le parole che dico non han più forma nè accento
si trasformano i suoni in un sordo lamento
Mentre fra gli altri nudi io striscio verso un fuoco
che ⋯

Un chimico

Egon Schiele ⋯ Erlösung
Primavera non bussa, lei entra sicura,
come il fumo lei penetra in ogni fessura,
ha le labbra di carne, i capelli di grano,
che paura, che voglia che ti prenda per mano.
Che paura, che voglia che ti porti lontano… ⋯

Incombenza codarda

 ⋯ Quando siamo arrivati a Sanremo, l’altro ieri, non c’era alcuno che confortasse quel povero fratello. Non un cantante ha mandato un fiore. ⋯

Rimini, in Rimini

Egon Schiele ⋯
Teresa ha gli occhi secchi
guarda verso il mare
per lei figlia di pirati
penso che sia normale.
Teresa parla poco
ha labbra screpolate
mi indica un amore perso
a Rimini d’estate.
Lei dice bruciato in piazza
dalla Santa Inquisizione
forse perduto a Cuba ⋯