Il saluto che ti sfiora

Egon Schiele ⋯
Chissà quanti anni avrai quando scivolerò da un’onda bianca. Scegli l’eterna estate, il sole, il sonno, l’umida luna che si sveglia a cena, il dolce vento della siepe e il muro d’un glicine perenne, il gelsomino che odora anche se dormi, chiuso nel mio ⋯