Friedrich Julius Stahl

Lo Stato

Egon Schiele ⋯
Grozio lo considera come una medesima cosa col popolo, con gli associati tra loro; e però non intende per cosa pubblica se non quello che è utile a tutti, e non già quello che è maggiormente necessario sopra tutti. È vero che egli non ⋯

Il Giusto e il Bello

Egon Schiele ⋯
Ciò che Platone chiama giustizia dello Stato, è piuttosto la bellezza di quello; poiché ciò che distingue il Giusto dal Bello è questo: nel Bello si aduna la ricchezza d’una esistenza varia e molteplice, ma priva di coscienza e senza che le parti siano ⋯

Amore della scienza

Egon Schiele ⋯
Il pregio principalissimo di quest’opera è appunto la sincerità e la indipendenza nella ricerca del vero: l’autore è mosso non da interesse particolare, non da studio di parte; ma unicamente dall’c. ⋯

Interna verità

Egon Schiele ⋯
Savigny potea andare orgoglioso delle sue ricerche sulle ultime ragioni del giusto: il suo retto senso gli è guida sicura, e una potenza artistica che è in lui, figura del tutto e finisce quelle cose, alle quali la più rigorosa investigazione filosofica non conduce ⋯

Dono felice dell’intuito

Egon Schiele ⋯
Gli uomini, a’ quali il dono felice dell’intuito concede di fare a meno dell’analisi minuta de’ concetti, sono pochi; a costoro si appartiene l’autorità; ma non possono né debbono essere imitati. ⋯

Coltivato come esso richiede

Egon Schiele ⋯
Il sistema della libertà, come Schelling chiama il suo, considerato nella sua essenza non può essere veramente amato ed onorato che dagli spiriti indipendenti; da costoro solamente può promettersi di essere coltivato come esso richiede e come esso solo comporta. ⋯

Riunione di uomini liberi

Egon Schiele ⋯
Grozio muove da un principio etico ed universale del dritto, nello stesso modo e conforme a questo principio attribuisce anche allo Stato un significato della medesima natura. Lo Stato è la perfetta riunione di uomini liberi, per mezzo dei quali deve essere attuata la ⋯

Dritto naturale

Egon Schiele ⋯ Ugo Grozio è l’autore di quel sistema di filosofia del dritto che si distingue col nome di «Dritto naturale» e che per più di un secolo prevalse nella teoria e nella pratica, anzi era reputato siccome l’unico possibile; perocché ciò che durante questo periodo ⋯

Nascondere le convinzioni

Egon Schiele ⋯
Sogliono spesso gli uomini nascondere le loro convinzioni nella parte più intima dell’animo, come in propria sede, e contentarsi solamente di difenderle da coloro che le assaliscono; ci vuol coraggio per manifestarle in una maniera positiva e confermarle in un sistema scientifico. ⋯

Uso di concetti e credenze

Egon Schiele ⋯
Noi ci lasciamo andare in un punto allo stesso spirito che combattiamo in un altro. Noi facciamo uso di concetti e credenze, senza essere a noi stessi consapevoli del sistema, o di tutta la maniera di vedere a cui appartengono. ⋯

La parola come corpo vivente

Egon Schiele ⋯ La parola sia non il serbatoio del senso, ma il suo corpo vivente. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi