Friedrich Nietzsche

Pensatore che ha condizionato il corso di gran parte dell’Ottocento e sicuramente di tutto il Novecento, Friedrich Wilhelm Nietzsche nasce il 15 ottobre 1844 in un piccolo villaggio della Sassonia prussiana. Figlio di un pastore protestante, il piccolo Friedrich viene cresciuto in un’atmosfera carica di sentimento religioso, seppur stemperato dalla mitezza tipica dell’approccio riformato.

Non si giunge mai a un effetto

Renato Guttuso ⋯ Sicuro, si pensa, si scrive, si stampa, si parla, si insegna filosoficamente – fino a tal punto è permesso quasi tutto; solo nell’agire, nella cosiddetta vita è diverso: qui è permessa sempre una cosa e ogni altra è semplicemente impossibile. Così vuole la cultura ⋯

Non saprà mai cos’è la felicità

Laura Zalenga ⋯ È sempre una cosa sola quella per cui la felicità diventa felicità: il poter dimenticare o, con espressione più dotta, la capacità di sentire, mentre essa dura, in modo non storico. Chi non sa mettersi a sedere sulla soglia dell’animo dimenticando tutte le cose ⋯

Disimparare ad amare gli altri

Safet Ze Si comincia col disimparare ad amare gli altri e si finisce col non trovare più niente in noi stessi degno d’essere amato. ⋯

La sorte dell’uomo

 ⋯
Codesta sarebbe la sorte dell’uomo, se egli fosse proprio soltanto un animale conoscente; la verità lo spingerebbe alla disperazione e all’annientamento […] All’uomo s’addice però solo la fede nella verità raggiungibile, nell’illusione avvicinabile pieni di fiducia. Non vive egli propriamente attraverso un continuo venir ⋯

Si sceglie ciò che ci aggrada

 ⋯ Se per qualcuno questo testo sarà incomprensibile e sgradevole all’ascolto, la colpa, mi sembra non è da attribuirsi necessariamente a me. Esso risulta bastevolmente chiaro, presupponendo, come presuppongo, che siano precedentemente letti, non senza una certa fatica, gli altri miei scritti, perché in realtà ⋯

La cattiveria è rara

Egon Schiele ⋯ Girl with head tilted La maggior parte degli uomini è troppo occupata di sé per essere cattiva. ⋯

Nessuno mi sente cantare

 ⋯
Tutti parlano, tutto viene dilaniato dalle parole; e quanto oggi ancora sembra troppo duro per le zanne del tempo, domani, escoriato e scorticato, penderà da mille fauci.
Tutti parlano, tutto passa inascoltato […] Tutti parlano, nessuno che voglia ascoltare. Tutte le acque si precipitano ⋯

Il fare è tutto

⋯  ⋯ Allo stesso modo, infatti, con cui il volgo separa il fulmine dal suo brillare e prende quest’ultimo per un fare, per l’effetto di un soggetto, che chiama fulmine, così la morale del volgo distingue anche la forza dalle espressioni della forza, come se dietro ⋯

Fini? Volontà?

 ⋯ – Noi ci siamo abituati a credere a due regni, al regno dei fini e della volontà e al regno dei casi; in quest’ultimo l’accadere è privo di senso, le cose vanno, stanno e cadono, senza che nessuno possa dire: per quale motivo? ⋯

Erro nei articoli di fede

Antonio Mora ⋯
Per immensi periodi di tempo, l’intelletto non ha prodotto nient’altro che errori: alcuni di questi si dimostrarono utili e atti alla conservazione della specie: chi s’imbatté in essi o li ricevette in eredità, combatté con maggior fortuna la sua battaglia per se stesso e ⋯

Per giudicare il delinquente e il suo giudice

Francisco de Goya ⋯ Il delinquente, che conosce l’intero flusso delle circostanze, non trova la sua azione così fuori dell’ordine e della comprensibilità come i suoi giudici che biasimano; ma la sua pena gli viene commisurata proprio in base al grado di stupore, da cui quelli sono colti ⋯

Tutto è acqua

 ⋯
Talete diceva: “Non l’uomo, bensì l’acqua è la realtà delle cose“. Egli comincia a credere nella natura, nella misura almeno in cui crede nell’acqua. Come matematico e astronomo aveva acquisito una certa freddezza nei confronti di tutto quanto sia mitico e allegorico, ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi