Gustave Flaubert

È stato uno scrittore francese. È considerato l’iniziatore del naturalismo nella letteratura francese ed è conosciuto soprattutto per essere l’autore del romanzo Madame Bovary e per l’accusa di immoralità che questa opera gli procurò. Tuttavia Flaubert viene ricordato in ambito letterario anche per opere quali L’educazione sentimentale e Salammbô, oltre che per la sua passione per lo stile e l’estetica. Fonte: Le-citazioni.it

Pentolino di latta

Egon Schiele ⋯ St. Sebastian Nessuno, mai, riesce a dare l’esatta misura di ciò che pensa, di ciò che soffre, della necessità che lo incalza, e la parola umana è spesso come un pentolino di latta su cui andiamo battendo melodie da far ballare gli orsi mentre vorremmo intenerire ⋯

La certezza di soffrire

Egon Schiele ⋯ Aveva l’esperienza del dolore, aveva la certezza che non avrebbe mai finito di soffrire. ⋯

Per essere felici

Egon Schiele ⋯ Tre cose occorrono per essere felici: essere imbecilli, essere egoisti e avere una buona salute. Ma se vi manca la prima tutto è finito. ⋯

Lettera d’amore

 ⋯
Se per amare intendi voler prendere da questo doppio contatto la spuma che vi galleggia sopra senza smuovere la feccia che può esservi al fondo, unirsi con un insieme di tenerezza e di piacere, essere incantati di vedersi e lasciarsi senza disperazione (mentre non ⋯

Ama l’arte

Egon Schiele ⋯ Ama l’arte; fra tutte le menzogne è ancora quella che mente di meno. ⋯

Quale follia scegliere?

Egon Schiele ⋯ Ma non è follia […] prendere tutto sul serio? ⋯

Tutto quello che ci vuole

Egon Schiele ⋯ Aveva bisogno di trarre una specie di profitto personale dalle cose, perciò respingeva come inutile tutto ciò che non contribuiva a saziare immediatamente il suo cuore. ⋯

Il nulla da adorare

Egon Schiele  ⋯ Autoritratto con camicia a scacchi
Se c’è sulla terra e fra tutti i nulla qualcosa da adorare, se esiste qualcosa di santo, di puro, di sublime, qualcosa che assecondi questo smisurato desiderio dell’infinito e del vago che chiamano anima, questa è l’arte. ⋯

Madame Bovary c’est moi

 ⋯
Madame Bovary non ha nulla di vero. È una storia completamente inventata; no vi ho messo nulla né dei miei sentimenti né della mia vita. L’illusione (se c’è) deriva al contrario dall’impersonalità dell’opera. È uno dei miei principi: non bisogna scriversi. L’artista dev’essere nella ⋯

La verità a spasso

Egon Schiele ⋯ Ama l’arte, perché tra tutte le menzogne è quella che mente meno ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi