Skip to main content

Il nulla e le lacrime

Egon Schiele ⋯
La tua faccia che vedi nello specchio con l’espressione di angoscia insopportabile così torturata dalla sofferenza e spaventosa che non puoi nemmeno piangere per una cosa tanto laida, tanto perduta, non c’è assolutamente nessun rapporto con la perfezione di prima e pertanto nulla che ⋯

Inaspettata gioia

 ⋯
Fluttuare leggero sopra un abisso è come la vita, quando, senza averlo premeditato, perdiamo i nostri preconcetti nel turbinio e nel pericolo delle cose reali che accadono, e ci riempiamo di un’improvvisa inaspettata gioia, di un’agitazione rapida transitoria, a volte anonima, a volte in ⋯
 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi