Jacques Lacan

È stato uno psichiatra e filosofo francese nonché uno dei maggiori psicoanalisti. Studia medicina, si specializza poi in psichiatria alla scuola di G. Clérambault. Si laurea nel 1932 con una tesi su “La psicosi paranoica nei suoi rapporti con la personalità”. In seguito è anche allievo del filosofo Alexandre Kojève, che lo ha influenzato soprattutto nella prima parte della sua elaborazione. – Wikipedia

La traccia del proprio esilio

Egon Schiele ⋯ Donna nuda rannicchiata Ognuno incontra nell’altro la traccia del proprio esilio. ⋯

Davanti a me

Egon Schiele ⋯ Female nude Come ha detto un giorno Picasso, con grande scandalo della gente intorno a lui: io non cerco, trovo. ⋯

Mancano le parole

Egon Schiele ⋯ Dico sempre la verità: non tutta perché, tutta a dirla, non ci si arriva. Dirla tutta è impossibile, materialmente: mancano le parole. ⋯

L’amore non segue all’inganno

Loris Di Falco ⋯ Quando l’essere amato va troppo lontano nel tradimento di se stesso e persevera nell’inganno di sé, l’amore non lo segue più. ⋯

Metonimia del senso

Egon Schiele ⋯ Il sintomo è una metafora. ⋯

Organizzare il vuoto

Egon Schiele ⋯ Tote Stadt III Tutta l’arte è caratterizzata da un certo modo di organizzare intorno ad un vuoto. ⋯

L’ignoranza della verità

Egon Schiele ⋯ La verità è quel che resiste al sapere. ⋯

L’angoscia che cos’è?

Egon Schiele ⋯ Abbiamo scartato che si tratti di un’emozione. Per introdurla dirò che è un affetto. Quel che ho affermato dell’affetto è che non è rimosso. Freud lo dice allo stesso modo. È stato tolto dalla stiva e va alla deriva. Lo si trova spostato, folle ⋯

L’errore come creatore

Egon Schiele ⋯ La verità è l’errore che sfugge l’inganno ed è raggiungibile a partire da un malinteso. ⋯

Orchestrare il rifiuto come desiderio

Pablo Picasso ⋯
Il bambino non si addormenta sempre così nel seno dell’essere, soprattutto se l’Altro, che pure ha le sue idee sui suoi bisogni, se ne impiccia, e al posto di ciò che non ha lo rimpinza della pappa asfissiante di ciò che ha, cioè confonde ⋯

Quello di cui è carente

Egon Schiele ⋯ Male nude, back view Si può amare qualcuno non solo per quello che ha, ma letteralmente per quello di cui è carente. ⋯

Ragione delirante

⋯ Loui Jover ⋯ Parlare è anzitutto parlare ad altri. La struttura della parola è che il soggetto riceve il suo messaggio dall’altro in forma inversa. L’altro come tale, lo scriveremo, se vi garba, con un’A maiuscola. Perché con un’A maiuscola? Per una ragione indubbiamente delirante, come ogni ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi