Jacques Lacan

È stato uno psichiatra e filosofo francese nonché uno dei maggiori psicoanalisti. Studia medicina, si specializza poi in psichiatria alla scuola di G. Clérambault. Si laurea nel 1932 con una tesi su “La psicosi paranoica nei suoi rapporti con la personalità”. In seguito è anche allievo del filosofo Alexandre Kojève, che lo ha influenzato soprattutto nella prima parte della sua elaborazione. – Wikipedia

Pazza di una regina

⋯ Valerio Carrubba ⋯ Una donna pazza che crede di essere una regina non è più pazza di una regina che crede di essere una regina. ⋯

Si segua il proprio dispetto

Egon Schiele ⋯ Uno psicoterapeuta come me fa sempre della terapia, anche di fronte a se stesso. Quindi “irritazione” vuol dire: “non sei riuscito a scorgere che cosa c’è dall’altra parte“. Si segua perciò il proprio dispetto e si ponga dinanzi a se ⋯

Siamo parlati

Egon Schiele ⋯ The family Noi crediamo di dire quello che vogliamo, invece è quello che hanno voluto gli altri, in particolare la nostra famiglia, a parlarci. ⋯

Non prendere mai tutto sul serio

⋯ Moritz Aust ⋯
Ciò che caratterizza un soggetto normale, è precisamente il fatto di non prendere mai del tutto sul serio un certo numero di realtà di cui riconosce l’esistenza. ⋯

Discorso del soggetto

⋯  ⋯ C’è un’inerzia dell’immaginario che vediamo intervenire nel discorso del soggetto, che lo disturba, il discorso che fa sì che non mi rendo conto che, quando voglio bene a qualcuno, gli voglio male, che quando lo amo, è me stesso che amo, o che, quando ⋯

L’oggetto come tale è per sua natura perduto

Cristiano Siqueira Non sarà mai ritrovato. Qualche cosa intanto sta lì, aspettando qualcosa di meglio, oppure aspettando qualcosa di peggio, comunque aspettando. Il mondo freudiano, ossia quello della nostra esperienza, comporta che ciò che si tratta di ritrovare sia questo oggetto, in quanto Altro assoluto del ⋯

La legge del linguaggio è il desiderio

Antonio Tamburro ⋯
Il desiderio come la forma umanizzata del godimento, strutturato dai significanti fondamentali per la storia di ciascuno, regolato dal principio di piacere, con una funzione di limite alla tensione verso il godimento. La castrazione vuol dire che bisogna che il godimento sia rifiutato perché ⋯

Evocazione della mancanza ad essere

Fletcher Sibthorp
Il desiderio si produce nell’aldilà della domanda perché, articolando la vita del soggetto alle sue condizioni, essa ne sfronda il bisogno; ma esso si scava anche nel suo aldiqua perché, domanda incondizionata della presenza e dell’assenza, essa evoca la mancanza ad essere. In questa ⋯

Ambiguità del linguaggio

Luis Gomez ⋯ La funzione della parola è sia di celare che di scoprire. Ma anche limitandoci a ciò che la parola fa conoscere, la natura del linguaggio non permette di isolarla dalle risonanze che sempre indicano di leggerla su diversi pentagrammi. È questa partizione inerente all’ambiguità ⋯

Il transfert

 ⋯ In primo luogo devo ricordarvi che il reale, anzi, la presa sul reale non dev’essere concepita in quell’epoca [VI-V secolo a.c.] come correlativa al soggetto. Si tratta molto semplicemente della Cosa. Non è die Sache, una faccenda, la realtà ultima. Ricordatevi che teoria non ⋯

Il gioco della verità

Urszula Kaczmarek
Quando ci apriamo ad intendere il modo in cui Martin Heidegger ci fa scoprire nel termine alethés, il gioco della verità, non facciamo che ritrovare un segreto cui essa ha sempre iniziato i suoi amanti, e da cui essi capiscono che è nel fatto ⋯

Il Super-ego

Misha Gordin ⋯
L’inconscio è il discorso dell’altro. Questo discorso dell’altro non è il discorso dell’altro astratto, dell’altro nella diade, del mio corrispondente, neanche semplicemente del mio servo, è il discorso del circuito nel quale sono integrato. Ne sono uno degli anelli. È il discorso di mio ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi