Lev Nikolàevič Tolstòj

È stato uno scrittore, filosofo, educatore e attivista sociale russo. Divenuto celebre in patria grazie ad una serie di racconti giovanili sulla realtà della guerra, il nome di Tolstoj acquisì presto risonanza mondiale per il successo dei romanzi Guerra e pace e Anna Karenina, a cui seguirono altre sue opere narrative sempre più rivolte all’introspezione dei personaggi ed alla riflessione morale. La fama di Tolstoj è legata anche al suo pensiero pedagogico, filosofico e religioso, da lui espresso in numerosi saggi e lettere che ispirarono, in particolare, la condotta non-violenta dei tolstoiani e del Mahatma Gandhi. Fonte: Le-citazioni.it

L’anima è

 ⋯ Per l’uomo che tende a congiungersi con le altre anime e con Dio attraverso l’amore, non ci può essere questione su cosa sarà dell’anima dopo la morte del corpo. Dell’anima non c’è da parlare nel passato o nel futuro, non era e non sarà, ⋯

Ombra e luce

Egon Schiele ⋯ Rivelazione Tutta la varietà, tutta la delizia, tutta la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce. ⋯

Macchina di despotismo

Egon Schiele ⋯ Lying I
Gli uomini costruiscono così una terribile macchina di despotismo, la cedono a chi vuol prenderla, (e questo sarà sempre, secondo tutte le probabilità un essere moralmente decaduto), s’inchinano servilmente al padrone che si son dati, e si meravigliano in seguito che le cose vadan ⋯

Parlare di cose strane era sconveniente

⋯ Eugene Delacroix ⋯ Queste due donne erano molto diverse fra loro, ma in questo non differivano punto: tutt’e due sapevano indubbiamente che cosa fosse la vita e che cosa fosse la morte e milioni di persone lo sapevano come loro. La prova che esse sapessero con certezza ⋯

Giudizio altrui

Egon Schiele ⋯ Credendo a se stesso, l’uomo si espone sempre al giudizio della gente. Credendo agli altri ha sempre l’approvazione di chi lo circonda. ⋯

Togli il sangue dalle vene

Egon Schiele ⋯ Togli il sangue dalle vene e versaci dell’acqua al suo posto: allora sì che non ci saranno più guerre. ⋯

Un lucido sguardo sulla post-modernità

⋯  ⋯
Tutti sono costretti a tradire la cosa più importante della loro vita, la comprensione della vita stessa, la religione. Macchine: ma per produrre che cosa? Telegrafi: per comunicare che cosa? Scuole, università, accademie: per insegnare che cosa? Assemblee: per ascoltare che cosa? Libri, giornali: ⋯

L’amore impedisce la morte

Egon Schiele ⋯ La morte e la fanciulla L’amore? Cos’è l’amore? L’amore impedisce la morte. L’amore è vita. Tutto, tutto ciò che io capisco, lo capisco solamente perché amo. È solo questo che tiene insieme tutto quanto. L’amore è Dio, e il morire significa che io, una particella dell’amore, ritorno alla sorgente ⋯

Conoscerla significava amarla

Egon Schiele ⋯ Ritratto di Gerti In lei c’era qualcosa che la metteva al di sopra del suo ambiente: in lei c’era lo splendore di un brillante autentico in mezzo a brillanti falsi. Questo splendore le veniva dagli occhi bellissimi e veramente misteriosi. Lo sguardo stanco e nello stesso tempo ⋯

Migliorare la sua sorte

Egon Schiele  ⋯ Portrait of Max Oppenheimer
Siedo sulla schiena di un uomo, soffocandolo, costringendolo a portarmi. E intanto cerco di convincere me e gli altri che sono pieno di compassione per lui e manifesto il desidero di migliorare la sua sorte con ogni mezzo possibile. Tranne che scendere dalla sua ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi