Lucio Anneo Seneca

Bisogna essere svegli

Egon Schiele ⋯ Perché nessuno confessa i propri errori? Perché ne è ancora in preda. Bisogna essere svegli per raccontare i propri sogni. ⋯

Le nostre paure

Egon Schiele ⋯
Le nostre paure sono molto più
numerose dei pericoli concreti
che corriamo. Soffriamo molto di
più per la nostra immaginazione
che per la realtà. ⋯

Il vero amico

Egon Schiele ⋯ Il vero amico non è colui che è solidale nella disgrazia, ma quello che sopporta il tuo successo. ⋯

Perché chiedere sempre?

Egon Schiele ⋯
Stabilisci alle tue aspirazioni un limite che tu non possa oltrepassare nemmeno se lo volessi, e metti da parte una buona volta questi beni insidiosi che sono migliori nel desiderio che nella realtà. Se in essi vi fosse qualcosa di consistente, finirebbero per appagare: ⋯

Libero dalle leggi dell’umanità

Egon Schiele ⋯
Molto dunque si estende la vita del saggio, non è confinato negli stessi limiti degli altri: lui solo è libero dalle leggi dell’umanità, tutti i secoli ubbidiscono a lui come a dio. È passato del tempo: lo blocca col ricordo; urge: ne usa; sta ⋯

La coscienza della gratitudine

Egon Schiele ⋯
Perciò come ho già detto, il dimostrare gratitudine è un bene maggiore per te che per il tuo prossimo; a lui càpita un fatto comune, di tutti i giorni, riavere quello che ha dato, a te un fatto importante, generato da uno stato d’animo ⋯

Scegli la speranza

Egon Schiele ⋯ Recicling boy Ledere Sono più le cose che ci spaventano di quelle che ci minacciano effettivamente, Lucilio mio, e spesso soffriamo più per le nostre paure che per la realtà. Non so perché le paure infondate turbino di più; quelle fondate hanno un loro limite: tutto ciò ⋯

De vita beata

 ⋯
Perciò dobbiamo prima chiederci che cosa desideriamo; poi considerare per quale strada possiamo pervenirvi nel tempo più breve, e renderci conto, durante il cammino, sempre che sia quello giusto, di quanto ogni giorno ne abbiamo compiuto e di quanto ci stiamo sempre più avvicinando ⋯

Linguaggio non parlato

Egon Schiele ⋯
Se si potesse,
preferirei mostrarti ciò che provo
senza bisogno di parole. ⋯

Assalti della cattiva sorte

 ⋯
Sopportiamo le piaghe della sorte, quando essa ci assale e ci flagella, non per masochismo, ma perché si tratta di una battaglia, e saremo tanto più forti quanto più spesso la sosterremo. La parte più robusta del nostro corpo è quella sottoposta a stimoli ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi