Ludwig Wittgenstein

È stato un filosofo, ingegnere e logico austriaco, autore in particolare di contributi di capitale importanza alla fondazione della logica e alla filosofia del linguaggio, e considerato da molti, specialmente nel mondo accademico anglosassone, il massimo pensatore del XX secolo. Unico libro pubblicato in vita da Wittgenstein fu il Tractatus logico-philosophicus, dedicato alla memoria del suo amico David Hume Pinsent, la cui prefazione venne curata dal filosofo e matematico Bertrand Russell; tale libro è considerato una delle opere filosofiche più importanti del Novecento. Le raccolte di appunti, le lezioni, i diari, le lettere – che costituiscono tutto il resto della sua vastissima opera, detta nel complesso il secondo Wittgenstein – vennero pubblicate solo dopo la sua morte. Fonte: Le-citazioni.it

Perché ci siamo abituati

⋯ John William Waterhouse ⋯ Ciò che appartiene all’essenza del mondo, il linguaggio non può esprimerlo. Perciò non può dire che tutto scorre. Il linguaggio può dire soltanto ciò che noi potremmo immaginare altrimenti. Che tutto scorra deve trovarsi nell’essenza del contatto del linguaggio con la realtà. O meglio: ⋯

Cose difficili da capire

⋯ Michelangelo Buonarroti ⋯ Ciò che rende difficilmente intelligibile l’oggetto, quando è significativo, importante, non è la necessità di una determinata istruzione su cose astruse per poterlo capire, bensì il dissidio tra la comprensione dell’oggetto e ciò che la maggior parte degli uomini vuole vedere. Perciò le cose ⋯

Il fantasma del significante

 ⋯ L’uomo possiede la capacità di costruire linguaggi, con i quali ogni senso può esprimersi, senza sospettare come e che cosa ogni parola significhi. ⋯

Mondi mai comprensibili

 ⋯
«Se un leone potesse parlare non lo capiremmo comunque» – così diceva Wittgenstein – ma penso che se un leone potesse parlare e potesse capire, non sarebbe più un leone. Perché parlando con lui non riusciremmo mai a capire gli altri leoni ⋯

La voce dell’istinto

 ⋯ Kiyo Murakami ⋯ La voce dell’istinto è sempre giusta “in qualche modo”, ma non ha ancora imparato a esprimersi esattamente. ⋯

Il dubbio formale

 ⋯ L’uomo possiede la capacità di costruire linguaggi, con i quali ogni senso può esprimersi, senza sospettare come e che cosa ogni parola significhi. ⋯

Capacità di costruire linguaggi

Egon Schiele ⋯
L’uomo possiede la capacità di costruire linguaggi, con i quali ogni senso può esprimersi, senza sospettare come e che cosa ogni parola significhi, e, allo stesso modo, si parla senza sapere come i singoli suoni siano emessi. Il linguaggio comune è una parte dell’organismo ⋯

Scopo nella filosofia

Egon Schiele ⋯ Qual è il tuo scopo nella filosofia? Mostrare alla mosca la via d’uscita dalla sua trappola. ⋯

In arte è difficile dire qualcosa

Egon Schiele  ⋯ In arte è difficile dire qualcosa che sia altrettanto buono del non dire niente. ⋯

L’immortalità temporale

Maria Rosaria Stigliano ⋯ L’immortalità temporale dell’anima dell’uomo, dunque l’eterno suo sopravvivere anche dopo la morte, non solo non è per nulla garantita, ma, a supporla, non si consegue affatto ciò che, supponendola, si è sempre perseguito. Forse è sciolto un enigma perciò che io sopravviva in eterno? ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi