Pablo Neruda

Pseudonimo di Ricardo Eliécer Neftalí Reyes Basoalto, è stato un poeta, diplomatico e politico cileno, considerato una delle più importanti figure della letteratura latino-americana del Novecento.
Fonte: Wikipedia

Tutto cessò d’esistere

⋯ John Singer Sargent ⋯
In quell’istante ebbero termine i libri,
l’amicizia, i tesori senza sosta accumulati,
la casa trasparente che tu e io costruimmo:
tutto cessò d’esistere, tranne i tuoi occhi. ⋯

La nuova rosa

 ⋯
ina Modotti, sorella,
non dormi, no, non dormi.
Forse il tuo cuore sente crescere la rosa
di ieri, l’ultima rosa di ieri, la nuova rosa.
Riposa dolcemente, sorella. Puro è il tuo dolce nome, pura è la tua fragile vita.
Di ape, ombra, fuoco, ⋯

Sofferenza inseparabile

Egon Schiele ⋯
La timidezza è una condizione strana dell’anima, una categoria, una dimensione che si apre alla solitudine. È anche una sofferenza inseparabile, come se si avessero due epidermidi, e la seconda pelle interiore s’irritasse e contraesse di fronte alla vita. Fra le compagini umane, questa ⋯

La vita in compagnia

Egon Schiele ⋯
Paul Eluard si sentì solitario, oscuramente solitario, come un abbandonato esploratore cieco. Non conosceva nessuno, non gli si aprivano le porte. Gli cadde addosso la vedovanza; si sentiva lì solo e senza amore. Mi diceva: «Abbiamo bisogno di vedere la vita in compagnia, di ⋯

La parola

 ⋯
…Tutto quel che vuole, sì signore, ma sono le parole quelle che cantano, che salgono e scendono… Mi inchino dinanzi a loro… Le amo, le aderisco, le inseguo, le mordo, le frantumo… Amo tanto le parole… Quelle inaspettate… Quelle che si aspettano golosamente, si ⋯

Due amanti

Egon Schiele ⋯ Couple d'amants ⋯

Porta d’accesso al vasto parco

 ⋯
Federico ebbe un presentimento della sua morte. Una volta che tornava da una tournée teatrale mi chiamò per raccontarmi un fatto molto strano. Insieme agli artisti de La Barraca era arrivato ad un lontanissimo villaggio della Castiglia e con la troupe si era accampato ⋯

Anima diversamente sua

Egon Schiele ⋯ La mia anima è fatta a modo suo, complicata. ⋯

Da quando ti amo

Egon Schiele ⋯ Nudo di schiena Non assomigli più a nessuna da quando ti amo. ⋯

Il vento

Egon Schiele ⋯
Per questo devo tornare
a tanti luoghi futuri
per incontrarmi con me stesso
ad esaminarmi senza sosta,
senz’altro testimone che la luna
e poi fischiare di gioia
calpestando pietre e zolle,
senz’altro compito che esistere,
senz’altra famiglia che la strada. ⋯

Walking around

Egon Schiele  ⋯ Double Autoportrait Succede che mi stanco di essere uomo. ⋯

Vita in due maniere

Egon Schiele ⋯
Saprai che non t’amo e che t’amo
perché la vita è in due maniere,
la parola è un’ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo. Io t’amo per cominciare ad amarti,
per ricominciare l’infinito,
per non cessare d’amarti mai:
per questo non ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi