Desiderio di essere qualcuno

 ⋯
L’idea di Menzogna romantica e verità romanzesca è che la letteratura occidentale, almeno quella moderna, da Cervantes in poi, è il luogo di un disinganno, la messa in scena di uno svelamento. ⋯

Dioniso delle Baccanti

 ⋯
Nelle Baccanti, Dioniso e Penteo non si contendono niente di concreto. La rivalità verte sulla divinità stessa, ma dietro alla divinità non c’è che la violenza. Rivaleggiare per la divinità è rivaleggiare per niente: la divinità non ha altra realtà che quella trascendente, una ⋯

La sessualità è subordinata alla rivalità

⋯  ⋯
… spariscono gli oggetti, tutto è potenzialmente desiderabile, purché un mediatore sia lì a designarlo: è “il mimetismo a determinare la sessualità e non il contrario”. La sessualità infatti è subordinata alla rivalità, il soggetto umano non sa, al limite, che cosa desiderare. ⋯

Interpretare senza sapere

Egon Schiele ⋯ Preacher Peccare di eccessivo letteralismo è interpretare male, perché è interpretare senza saperlo. ⋯

Desiderio mimetico

⋯ ⋯ Un esempio straordinario di desiderio mimetico si trova nel quinto canto dell’Inferno di Dante – nell’episodio di Paolo e Francesca. Come sappiamo, è Francesca a raccontare la storia del loro innamoramento. Francesca è la sposa del fratello di Paolo e inizialmente sembrano non essere ⋯

Potenziale rivalitario della società

William-Adolphe Bouguereau ⋯
I grandi romanzieri ne sanno più di tutti i nostri specialisti di scienze umane a proposito di desiderio. Quando cominciai a insegnare letteratura negli Stati Uniti, non avevo alle spalle una formazione letteraria, e mi domandavo che orientamento dovessi dare al mio insegnamento. Tuttavia ⋯

Strategie della rivalità

⋯ Andy Warhol ⋯
La parola identità è ambigua: significa sia «identico» che il suo opposto. Quando diciamo di uno che «ha un problema d’identità», intendiamo che non si sente abbastanza diverso dagli altri, è confuso. Credo che gli psichiatri non risolveranno mai i nostri problemi d’identità, perché ⋯

Il mediatore guida lo scopo

 ⋯
…spariscono gli oggetti, tutto è potenzialmente desiderabile, purché un mediatore sia lì a designarlo: è «il mimetismo a determinare la sessualità e non il contrario». La sessualità infatti è subordinata alla rivalità (…), il soggetto umano non sa, al limite, che cosa desiderare. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi